Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, perché Rondo, in uscita da Memphis, potrebbe essere un ottimo affare per Philadelphia

NBA
©Getty

Arrivato in Tennessee nello scambio che ha portato Eric Bledsoe ai Clippers, l'ex campione NBA che proprio a Boston nel 2008 era stato allenato da Doc Rivers potrebbe ricongiungersi al suo vecchio allenatore e provare un ultimo assalto al titolo ai Sixers. Che hanno proprio lo spazio salariale esatto per accogliere il suo contratto

Una delle prime cose che i Memphis Grizzlies hanno fatto sapere, cedendo ai Clippers Eric Bledsoe, è che tutti i giocatori ottenuti in cambio da L.A. non hanno la certezza di restare nel roster dei Grizzlies del prossimo anno. Né Daniel Oturu (il più giovane e meno caro dei tre), né soprattutto i due grandi veterani, Patrick Beverley e Rajon Rondo. Entrambi hanno un contratto in scadenza nell'estate 2022 e le cifre di quest'ultimo in particolare (8.25 milioni di dollari) combaciano alla perfezione con la trade exception (da 8.2 milioni) in mano a una squadra, contender per il titolo, che potrebbe approfittare dell'esperienza e della leadership di Rajon Rondo. Chi? I Philadelphia 76ers, che dallo scorso anno sono peraltro allenati da quel Doc Rivers che in compagnia proprio di Rondo (e del trio Allen-Pierce-Garnett) ha vinto un titolo NBA nel 2008. Un affare che - se dovesse concludersi - dovrebbe concretizzarsi rapidamente, visto che i Sixers hanno fino al 7 settembre per utilizzare la loro trade exception: nei progetti del gm di Philadelphia Daryl Morey, l'ideale sarebbe che i Grizzlies scegliessero di esercitare un buyout su Rondo, rendendolo così libero di accasarsi altrove, per poi assorbire interamente il suo contratto all'interno dello spazio salariale a disposizione. Più difficile, invece, imbastire una trade con Memphis, che sicuramente chiedere in cambio ai 76ers almeno un giocatore giovane e/o una prima scelta, asset di cui Morey non vorrebbe privarsi. 

leggi anche

Beverley, Rondo e Oturu a Memphis per Eric Bledsoe

Certo, le perplessità di accoppiare Rajon Rondo nel reparto degli esterni a un non-tiratore come Ben Simmons possono fare storcere il naso a qualcuno, ma l'ex giocatore di Hawks e Clippers nelle ultime cinque stagioni ha comunque viaggiato sopra il 36% da tre, dimostrando di aver colmato una lacuna (il tiro dalla lunga distanza) evidentissima all'inizio della sua carriera. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche