Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Devin Booker e la storia del tributo a Kobe Bryant nel video dei 75 anni della lega

L'ANEDDOTO

Un video pieno zeppo di sorprese, di All-Star e Hall of Famer, in cui l’intera NBA celebra la sua storia e con alcuni passaggi molto toccanti: quello più sentito è il gesto di Booker davanti al murales di Kobe, con l’invito a “essere leggendario”. Un passaggio toccante per il quale il n°1 di Phoenix ha chiesto consiglio - e ricevuto approvazione - anche da Vanessa Bryant

NBA LANE - LA STORIA DEL VIDEOTRIBUTO

“Alcune cose… sono più grandi della pallacanestro”: se avete visto il video NBA Lane - e se non l’avete fatto, sbrigatevi a recuperarlo nel player in cima a questo pezzo - sapete a cosa stiamo facendo riferimento. Al passaggio più toccante del video di tre minuti in cui tutta la lega celebra i suoi 75 anni: Devin Booker che si ferma davanti al murales di Kobe, il saluto e un vero e proprio passaggio di testimone. Una scena toccante che il n°1 dei Suns è stato lieto di interpretare: “Non nascondo di essere ancora emozionato: onorato di aver preso parte a un lavoro del genere con un ruolo così speciale. Avevo paura di essere frainteso, perché il mio obiettivo era quello di rendere l’idea di quanto lui sia ancora presente e allo stesso tempo manifestare tutto il mio rispetto per lui. È stata una decisione su cui non ho riflettuto”. Prima di andare in scena però, Booker ha chiesto consiglio: “Ho parlato con Vanessa Bryant di questo prima di registrare, lei era con me al 100% ed è stato fondamentale per farmi sentire a mio agio”. Be legendary: uno dei tanti modi per declinare un concetto ripetuto di continuo da Kobe.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche