Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, New Orleans Pelicans: Didi Louzada sospeso dalla lega per doping per 25 gare

LA SANZIONE
©Getty

Il giocatore brasiliano di 22 anni dei Pelicans è risultato positivo a testosterone e drostanolone - entrambe sostanze vietate dalla NBA: Louzada sarà così costretto a restare fuori per 25 partite (New Orleans, dopo cinque gare, potrà tornare sul mercato e prendere un giocatore al suo posto), oltre a pagare una multa da 400.000 dollari: “Colpa degli integratori che mi sono stati prescritti dal mio nutrizionista in estate”, spiega il diretto interessato in un comunicato

La NBA ha sospeso la guardia dei Pelicans Didi Louzada per 25 partite dopo aver riscontrato da parte sua la violazione del protocollo concordato dalla lega con la NBPA riguardo l’acquisizione di sostanze considerate dopanti. Il brasiliano di New Orleans infatti è risultato positivo al testosterone e al drostanolone - entrambe vietate e che “costeranno care” a Louzada, multato per 406.109 dollari (porzione di stipendio calcolato in base alle partite che sarà costretto a saltare). Il giocatore 22enne ha cercato di spiegare le sue ragioni in un comunicato, raccontando come sia venuto a contatto con tali sostanze soltanto a seguito di un viaggio in Brasile e dopo un consulto con un nutrizionista che gli era stato raccomandato: “Mentre ero a casa mia durante la off-season, sono stato a visita da un dottore che mi ha dato vitamine e integratori: vista la sua storia di lavoro ad alto livello con sportivi e atleti, non avrei mai immaginato che quelle pillole contenessero sostanze del genere o che potessero alterare i miei valori in questo modo. Non appena ho saputo della positività del test, ho subito collaborato e mi sono messo a disposizione per comprendere cosa sia realmente accaduto”.

vedi anche

Tensione Pelicans: 5 tecnici, rissa Griffin-Gentry

Scelto con la chiamata n°35 al Draft del 2019 dai Pelicans - lo stesso dal quale è arrivato anche Zion Williamson - Louzada è stato parte dello scambio con Atlanta che ha permesso a New Orleans di aggiungere al roster anche Jaxson Hayes e Nickeil Alexander-Walker, in cambio della quarta scelta assoluta. “Siamo costernati e arrabbiati per aver scoperto così che Didi Louzada ha violato le regole previste dalla NBA”, ha spiegato David Griffin. “Dopo aver parlato con lui, siamo certi che si sia reso conto dell’enorme gravità del gesto compiuto ed è pentito per la sua condotta quantomeno disattenta. Siamo dalla sua parte e sfrutteremo questa occasione per aiutarlo a crescere”. Nel frattempo i Pelicans potranno tornare sul mercato: stando a quanto previsto dalle regole NBA, dopo cinque partite di sospensione New Orleans potrà aggiungere un nuovo giocatore al roster al suo posto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche