Please select your default edition
Your default site has been set

NBA: LeBron James squalificato per una gara dopo il pugno, Isaiah Stewart ne salta due

la decisione
©Getty

Il pugno dato al giocatore dei Pistons costa caro a LeBron James, sospeso per una partita per la prima volta in carriera e costretto così a saltare la sfida dei Lakers al Madison Square Garden contro i Knicks. Isaiah Stewart resterà fuori per due gare, ma potrà essere regolarmente in campo il prossimo 28 novembre - quando i Pistons faranno visita a Los Angeles proprio alla squadra gialloviola

Non si può parlare di “pugno duro”, non tanto e non solo per non fare della banale ironia sull’accaduto. LeBron James però, dopo 1.583 partite giocate in NBA e 39.276 minuti trascorsi sul parquet, riceve la prima sospensione della sua carriera - costretto così a saltare la sfida che vedrà impegnati i Lakers al Madison Square Garden contro i Knicks. Un palcoscenico particolare sul quale mancherà il n°6 gialloviola, ma che giustamente lo vedrà seduto a bordocampo dopo quanto accaduto nel match contro Detroit. Isaiah Stewart - colpito al volto e poi scatenato sul parquet in cerca di vendetta - riceve due giornate di sospensione, a causa di quella che viene definita come “una reazione che ha portato al degenerare della situazione in campo e che ha messo in mostra aggressività e violenza”. Niente partita contro Miami e Milwaukee per lui, che tuttavia potrà essere in campo il prossimo 28 novembre - quando Detroit farà visita allo Staples Center proprio ai Lakers.

vedi anche

LeBron espulso: pugno a Stewart e maxi rissa VIDEO

La decisione da parte della NBA avrà anche delle ripercussioni a livello economico: le due partite di squalifica per Stewart costeranno al giocatore al secondo anno dei Pistons 45.201 dollari (quanto incassato dal lungo di Detroit nell’arco di due match). Una cifra che, nel caso di LeBron James, diventa molto più alta: 284.004 dollari in mano per il n°6 gialloviola. Una situazione che paradossalmente porta dei benefici anche alle casse dei Lakers i quali, non dovendo versare più quella cifra, vedono scendere anche la quota di tassa di lusso da pagare - risparmiando circa mezzo milione di dollari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche