Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, il perché di un numero di maglia: Karl-Anthony Towns e il suo n°32

NBA
©Getty

Dopo aver scoperto la ragione del n°45 scelto da Donovan Mitchell ai Jazz, continuiamo l'indagine dietro le motivazioni che spingono i giocatori NBA a scegliere un determinato numero di maglia. Riflettori allora sul centro dei Timberwolves Karl-Anthony Towns, che racconta così le sue personali motivazioni

Karl-Anthony Towns è (a tutti gli effetti) un centro, di 211 centimetri, capace di far la voce grosso sotto canestro ma anche di tirare con oltre il 44% da tre punti (su oltre 6 triple tentate a sera), come dimostra il primo mese abbondante di stagione regolare. L'anno scorso Towns ha anche chiuso la stagione regalando 4.5 assist a sera, dato che ne ha fatto il 5° miglior centro passatore di tutta la lega. Ed è guardando a questo dato che si capisce la scelta del suo numero di maglia, che lo stesso Towns spiega così: "Indosso il n°32 in onore di Magic Johnson", racconta infatti il centro di Minnesota. 

leggi anche

Il perché di un numero di maglia: Donovan Mitchell

"Il modo in cui sapeva far migliorare i suoi compagni e la maniera in cui sapeva incidere su una partita è qualcosa che ho sempre ammirato moltissimo ed è anche la ragione per cui oggi mi piace così tanto passare il pallone"