Olimpiadi Corea 2018: viaggio negli impianti di gara

Olimpiadi
PYEONGCHANG_OLYMPIC_STADIUM__2_

Andiamo alla scoperta di tutte le strutture che ospiteranno le discipline dei Giochi Invernali di Pyeongchang. All'Olympic Stadium si svolgeranno le cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi

OLIMPIADE, IL CALENDARIO DELLE GARE

TUTTE LE DISCIPLINE

I RISULTATI DELLA SECONDA GIORNATA

IL MEDAGLIERE

Cresce l’attesa per l’inizio dei 23° Giochi Olimpici Invernali che si disputeranno dal 9 al 25 febbraio nella Contea di Pyeongchang, in Corea del Sud. 15 differenti discipline in cui gli atleti cercheranno di andare a medaglia e regalare emozioni indimenticabili al pubblico a casa e a tutti i tifosi che affolleranno gli impianti dove si svolgeranno tutte le gare. Anche quest’ultimi infatti saranno parte integrante dello spettacolo a cui assisteremo in queste Olimpiadi invernali, ma quello che raccoglie più grande fascino è senza dubbio il Pyeongchang Olympic Stadium, una struttura da 35 mila posti dove si svolgeranno le cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi 2018, nonostante nell’idea iniziale queste dovevano svolgersi all’Alpensia Ski Jumping Stadium. Naturalmente l’impianto farà poi da scenario alle gare nei 17 giorni in cui si disputeranno le competizioni. Costruito ex-novo nel cuore del distretto del Daegwalleyeong, l’Olympic Stadium presenta una pianta pentagonale, forma che richiama il simbolo a cinque punte presente nel simbolo di questa edizione dei giochi in riferimento alle prime consonanti delle due sillabe che vanno a costituire la parola PyeongChang nell’alfabeto coreano. Come nel design della torcia olimpica, la forma pentagonale rappresenta anche i cinque continenti e lo spirito dello sport il quale collega razze, nazioni, religioni, generi e culture. Costato 78 milioni di dollari, sarà smantellato alla fine dei Giochi.

Alle sue spalle, per capienza, si posiziona il Phoenix Snow Park che si trova a 40 km a ovest dell’Alpensia Sport Park. L’impianto, dotato di 18 mila posti, va ad aggiungersi al già presente Bowkang Phoenix Park, un resort del distretto di Bongpyeong-myeon cha ha preso vita nel 1995. La stazione sciistica si trova tra i 700 e 1050 metri d’altitudine e si estende per circa 6,6 km di lunghezze, racchiudendo 12 piste, la più lunga delle quali raggiunge i 1010 metri con un dislivello di 294 metri. La struttura ospiterà le gare di Freestyle e Snowboard, ma la finale del Big Air si disputerà all’Alpensia Ski Jumping Center. Nel distretto di Bongpyeong-myeon non mancano altre attrazioni come lo Sky Condo, ventotto piani che lo rendono il condominio più alto della Corea del Sud, oltre al centro d’arte di Mui e alla stazione termale di Hoengseong.

Gli altri impianti di montagna

Al centro dell’Alpensia Sport Park si colloca invece l’Alpensia Ski Jumping Centre, dotato di 13.500 posti, e dalla cui sommità della torre dello Ski Jump Lounge, posizionato a circa 90 metri di altezza, si ammira l’intero distretto del Daegwalleyeong e dell’Alpensia Park. Le gare di Salto si disputeranno sui due trampolini LH (K125) e NH (K98) mentre i tre trampolini minori (K60, K30 e K15) serviranno all’allenamento degli atleti. Il salto non sarà l’unica disciplina che sarà disputato in questo impianto. Qui infatti verranno anche assegnate le medaglie della Combinata nordica e dello Snowboard. Le gare tecniche di Slalom e Slalom Gigante si correranno presso lo Yongpyong Resort, il maggior resort sciistico della Corea. Dotato di 28 piste e 14 impianti di risalita, è una delle strutture più rinomate avendo ospitato, dopo la sua costruzione del 1998, ben quattro tappe della Coppa del Mondo di sci, oltre ai Giochi Asiatici Invernali del 1999. La pista Rainbow II, che misura 583 metri e ha una pendenza media del 36%, sarà teatro delle gare di Slalom, mentre quelle dello Slalom Gigante si disputeranno all’interno della pista Rainbow I, lunga 1191 metri con il 34.4% di pendenza media. Lo Yonhpyong Alpine Centre può contare su una capacità di 6000 posti.

    

All’interno dell’Alpensia Sport Park si trova poi l’Alpensia Cross-Country, un impianto da 100 mila mq che può contenere 7500 persone e ha due possibili percorsi, con lunghezze che variano dai 2 ai 3.75 km. Qui potremo assistere a tutte le gare dello Sci di Fondo, oltre alla prova di Combinata Nordica. Andando verso Nord ci troviamo di fronte all’Alpensia Biathlon Centre che si estende per 4 km ed ha una capienza da 7500 persone. La struttura è stata inaugurata nel 1998, ma ha subito delle opere di ristrutturazione nel 2007, in occasione della Coppa del Mondo, e nel 2016. Oggi il suo percorso prevede sei differenti lunghezze ed ospiterà le gare di Biathlon.

Se invece volete osservare le gare di Bob, Skeleton e Slittino bisognerà spostarsi verso sud e precisamente all’Olympic Sliding Centre, un impianto creato ex-novo per i Giochi Olimpici con una lunghezza totale di 2.018 m, una misura non casuale ma scelta per celebrare l’anno delle Olimpiadi. Lo Jeongseon Alping Centre costituisce invece la struttura olimpica più meridionale della Corea. Si trova infatti sul monte Gariwangsan, nella contea di Joengseon, ed è l’unica collocata fuori dalla contea di PyeongChang. Costruita nel 2014, è qui che si assegneranno le medaglie nelle prove dello Sci Alpino (Discesa, Super-G e Combinata). La pista più lunga delle tre totali, quella che verrà utilizzata per la discesa maschile, misura 2.85 km, con la partenza situata a 1.370 metri sul livello del mare (altitudine massima) e l’arrivo a 545 metri, per un dislivello di 825 metri. La discesa femminile sarà invece lunga 2.38 km, con un dislivello di 748 metri.

    

    

Gli impianti costieri

Tra gli impianti costieri quello più interessante è probabilmente il Gangneung Oval, una superficie di 37 mila metri quadri che la rende la struttura indoor più grande del Gangneung Olympic Park. Qui si svolgeranno tutte le gare del pattinaggio di velocità, distribuite su una doppia pista da 400 metri ciascuno, e potranno assistervi 10 mila persone. Stessa capienza per Il Gangneung Hockey Centre che sarà scenario di alcune partite della fase a gironi maschile e di tutte le semifinali e finali, sia a livello maschile che femminile. Per seguire i restanti match di Hockey bisognerà recarsi invece al Kwandong Hockey Centre. Costruito tra il 2014 e il 2017, si trova a sud-ovest del Gangneung Olympic Park all’interno del complesso di proprietà della Catholic Kwandong University e può ospitare 6000 partecipanti.

    

    

Il doppio della capienza è offerta dalla Gangnueng Ice Arena, dove si disputeranno le gare di Pattinaggio di Figura e dello Short Track. L’impianto è uno dei quattro stadi del ghiaccio di nuova costruzione sorti nell’area dell’Olympic Park di Gangneung. L’ultima struttura è infine il Gangneung Curling Centre, l’unica a essere costruita prima dell’assegnazione delle Olimpiadi alla Contea coreana. Costituita da quattro campi, ha in passato ospitato i Mondiali di Short Track e gare di Pattinaggio di Figura. Quest’anno invece sarà esclusivamente la casa del Curling.

    

OLIMPIADI: SCELTI PER TE