Short track, Arianna Fontana in Corea per l'oro. L'obiettivo della nostra portabandiera

Olimpiadi

In Corea il tricolore si veste di rosa e Arianna Fontana spera di portarlo più in alto possibile. Quattro Olimpiadi, cinque medaglie, ma adesso punta all’oro, quello che le manca. Il ghiaccio della Corea “è meno veloce, ma non mi dispiace affatto”. Le lame sono affilate.

I RISULTATI DELL'OTTAVA GIORNATA DI GARE

OLIMPIADI, LO SPECIALE

IL MEDAGLIERE

Testarda. Si definisce così Arianna Fontana. Un difetto o un pregio? Entrambi. Grazie alla sua testardaggine, alla sua determinazione, a Torino 2006 è diventata, a soli 15 anni e 314 giorni, la medagliata italiana più giovane ai Giochi invernali.
Arianna si trova ora ad affrontare la sua quarta Olimpiade. Lo fa forte di 5 medaglie olimpiche ottenute nello short track nelle tre edizioni precedenti. Lo fa da portabandiera dell’Italia. Un’emozione non completamente nuova visto che già a Sochi2014 era stata scelta per la cerimonia di chiusura in quanto atleta italiana più medagliata di quell’edizione dei Giochi.

Una vita divisa fra il caldo e il freddo. Allenamenti al centro nazionale di short track a Courmayeur (AO) e poi al caldo della Florida dove vanno appena hanno un momento libero lei e il marito, Anthony Lobello; dove le lame vengono sostituite dalle rotelle dei rollerblades, ma l’allenamento non smette mai.
Arianna, lo dice lei stessa, è in una forma fisica ottimale. Non è mai stata così forte. La medaglia d’oro? È quella che manca e sicuramente, testarda com’è, farà di tutto per prendersela.

Lo speciale su Arianna Fontana è in onda giovedì 8 febbraio su Sky Sport24 alle 12.50, 17.50 e 21.50.

OLIMPIADI: SCELTI PER TE