Olimpiadi invernali Corea 2018: i risultati e le notizie di giovedì 8 febbraio

Olimpiadi

Dal curling misto, al salto con gli sci, fino alla prima prova di discesa uomini: l'antipasto delle Olimpiadi invernali è servito. Da venerdì 9 febbraio, in diretta su Sky Sport 24, tutti gli aggiornamenti a partire dalle 8

 

CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI

L'OTTAVA GIORNATA DI GARE

OLIMPIADI, LO SPECIALE

IL CALENDARIO: DATE E ORARI ITALIANI

LE GARE AZZURRE DA NON PERDERE

 

Ore 15.30, il team Coree taekwondo sarà ospite a Casa Italia

La squadra mista Sud e Nord di taekwondo, che si esibisce durante i Giochi di PyeongChang, sarà ospite a Casa Italia sabato prossimo: la squadra unita, considerata un altro degli elementi di forza del dialogo fra le due Coree ricostruito proprio grazie alle Olimpiadi, è stata invitata dal presidente del Coni Giovanni Malagò e da quello della federazione di taekwondo Angelo Cito.

Ore 15.15, biathlon: ecco il quartetto azzurro femminile per la sprint di sabato

La Fisi ha comunicato quale sarà il quartetto femminile per la sprint di sabato 10 febbraio. Scenderanno in pista Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi, Federica Sanfilippo e Nicole Gontier. Sono tre i precedenti stagionali in Coppa del mondo per il quartetto: Wierer si è piazzata 7a ad Anterselva, 16sima a Oberhof e 15sima ad Annecy. Vittozzi ha raccolto un 40simo posto ad Anterselva, un 51simo a Oberhof, e un quarto a Annecy. Sanfilippo si è piazzata 25sima ad Anterselva, 39sima a Oberhof e 25sima ad Annecy, infine Gontier ha raccolto un 19simo posto ad Anterselva ed un 82simo a Oberhof.

Ore 15.00, salgono a 128 i casi di Norovirus

Sono saliti a 128 i casi confermati di persone colpite da Norovirus nella zona dove sono in corso i Giochi Olimpici invernali. Rispetto a ieri sono stati segnalati 42 nuovi casi, tra cui 34 addetti alla sicurezza nell'Horeb Youth Center, nella zona di Jimbu, che sono stati messi in quarantena e monitorati al fine di prevenire ogni rischio di diffusione. Inoltre, otto dei nuovi casi provengono dalle aree di Gangneung e PyeongChang: è in corso un sondaggio per capire la fonte dell'infezione.

Ore 14.30, seconda sessione curling: ancora Svizzera

Nella seconda sessione del torneo doppio misto di curling, la Svizzera ha superato la Finlandia per 7-6, vincendo proprio durante l'ultima mano. Il Canada ha battuto gli Stati Uniti (6-4), mentre la Cina è riuscita ad avere la meglio contro la Corea del Sud (8-7). Gli atleti olimpici della Russia hanno invece superato la Norvegia per 4-3.

Ore 14.15, slittino: domina Natalie Geisenberger

Nuovo primato nelle prove libere dello slittino per la tedesca Geisenberger (46"514) davanti alla svizzera Martina Kocher e all'austrica Madeleine Egle. In questo gruppo, anche le due italiane Andrea Voetter (che ha chiuso sesta in 47"128) e Sandra Robatscher, undicesima. Per quanto riguarda il gruppo A, la migliore è stata la canadese Alex Gough con 46"665.

Ore 14.00, salto con gli sci: tutti gli italiani qualificati

Si è conclusa da poco la qualificazione alla gara sul Normal Hill valida per le Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 di salto con gli sci. Il migliore è stato il tedesco Andreas Wellinger, atterrato a 103 metri, totalizzando 133,5 punti. Tutti e quattro gli azzurri iscritti sono riusciti a qualificarsi per la gara di sabato. Il primo è stato Alex Insam, che con un salto a 94 metri ha chiuso in 33esima posizione. Poi, Sebastian Colloredo, Davide Bresadola e Federico Cecon.

Ore 13.30, 15mila uova ai norvegesi per errore

Per un errore di traduzione, agli atleti norvegesi sono arrivate 15mila uova invece di 1500. Un siparietto curioso che arriva direttamente da Pyeongchang, ancora prima dell'inizio effettivo delle Olimpiadi.

Ore 13.00, Usa Today: "Atleta USA non incontra Pence"

Un olimpionico Usa di pattinaggio artistico su ghiaccio, Adam Rippon, si è rifiutato di incontrare il vicepresidente Mike Pence, capo della delegazione americana ai Giochi sudcoreani, dopo averlo criticato per le sue posizioni sui diritti gay. Lo rivela Usa Today. Dopo aver letto un' intervista del 17 gennaio in cui Rippon aveva preso di mira Pence, lo staff del vicepresidente aveva chiesto alla commissione olimpica Usa di organizzare lo stesso giorno un colloquio tra l'atleta e Pence ma Rippon ha rifiutato.

Ore 12.00, Tas: venerdì l'annuncio sul ricorso dei russi

Saranno annunciate venerdì alle ore 11 locali a PyeongChang (le tre di mattina in Italia) le decisioni del Tribunale arbitrale dello Sport in merito agli appelli di atleti e tecnici russi contro la decisione del Comitato olimpico internazionale di escluderli dai Giochi olimpici invernali 2018. Lo ha reso noto lo stesso Tas specificando che i verdetti - a solo un'ora dall'inizio della cerimonia inaugurale delle Olimpiadi - saranno annunciati dal segretario generale del Tas, Matthieu Reeb, presso il Press Centre di PyeongChang.

Ore 11.30, Melanie Meillard: crociato rotto in allenamento

La sciatrice svizzera ha già concluso la sua esperienza olimpica. Durante un allenamento di slalom gigante, Melanie Meillard è caduta rompendosi il legamento crociato sinistro. Nonostante i 19 anni, era considerata tra le pretendenti a una medaglia.

Ore 11.15, salto con gli sci: dominio di Maren Lundby

La norvegese è rimasta in vetta nelle tre prove con i punteggi di 76.8, 79.2 e 80.8. Per quanto riguarda le azzurre, bene le sorelle Malsiner con Manuela undicesima con 50.7 nel primo salto. Lara si è classificata tredicesima nella seconda prova. Più distanti sia Elena Runggaldier che Evelyn Insam.

Ore 11.09, slittino: Felix Loch migliore nelle prove libere

Nella terza e quarta sessione di prove libere, il tedesco ha dimostrato di essere un favorito per l'oro nel singolo dello slittino alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 (con un tempo di 47"779). Nel gruppo B tutti gli azzurri. Kevin Fischnaller è stato molto veloce in entrambe le prove disputate. Nella terza sessione ha chiuso con 48"075 mentre Dominik Fischnaller si è classificato nono a 4 decimi dal cugino. Nella quarta discesa, Kevin Fischnaller si è ripetuto, mentre Dominik è migliorato classificandosi quinto.

Ore 10.30, Lollobrigida: "Pronta a un nuovo colore di capelli"

"Per la mia gara sono pronta a cambiare di nuovo colore ai capelli. In stanza ho tante tinte diverse, devo solo decidere quale". Francesca Lollobrigida, atleta dell'Italia team, si sta preparando alla Mass start del pattinaggio di velocità in programma il 24 febbraio. "Grazie al ghiaccio e a questa nuova tipologia di gara posso cercare di realizzare il mio sogno. Mi preparerò con i 1.500 e i 3.000 metri, dando comunque il massimo. La Mass start è una gara imprevedibile, dovremo studiarla bene".

Ore 10.15, segretario Onu: "La tregua olimpica è un messaggio forte"

"E' una finestra di opportunità per creare le condizioni per arrivare alla denuclearizzazione della Corea del Nord. Questo è il fatto principale, è l'imperativo. La tregua olimpica è un messaggio forte". Lo ha detto Antonio Guterres, segretario generale dell'Onu, in visita al Villaggio olimpico di Gangneung alla vigilia dell'inaugurazione dei Giochi Olimpici di PyeongChang.

Ore 10.00, Arianna Fontana: "Essere portabandiera è uno stimolo in più"

"Sono tranquilla, qui al villaggio stiamo bene, penso di essere in forma per le prime gare e non vedo l'ora di gareggiare", ha dichiarato la portabandiera azzurra Arianna Fontana. "Essere portabandiera è una spinta, una carica in più, un onore e un orgoglio. Non lo vedo assolutamente come un peso. Rispetto a Torino 2006 sono passati un po' di anni, diciamo che di quella ragazzina c'è ancora la fame e la voglia di migliorare e di vincere".

Ore 9.30, Zoeggeler: "Le aspettative sono buone"

Dopo la Welcome Ceremony al villaggio olimpico di Pyeongchang il direttore tecnico della nazionale di slittino Armin Zoeggeler ha analizzato gli obiettivi della squadra alla vigilia della cerimonia d'apertura dei Giochi Olimpici Invernali in Corea del Sud. "Può succedere di tutto, sono preparati ma voglio sottolineare che è una squadra veramente giovane. Il più 'anziano' ha 27 anni, il più giovane 18. Per il futuro sono molto soddisfatto. Il mio nuovo ruolo? E' molto diverso, prima guardavo solo a me stesso, a essere in forma, e ai miei materiali. Adesso è davvero un'altra cosa. E' una bella esperienza, ma sono anche un po' agitato".

Ore 9.00, prima prova di discesa uomini: Osborne-Paradis il più veloce

Manuel Osborne-Paradis ha segnato il miglior tempo nel test di apertura della gara che si svolgerà domenica sul tracciato di Joengseon. Il canadese ha chiuso in 1'40"45, davanti al norvegese Kjetil Jansrud e 45/100 più veloce dello svizzero Mauro Caviezel. Il migliore degli italiani è stato Peter Fill, undicesimo a 1"24. Diciassettesimo Christof Innerhofer a 1"64, ventisettesimo Emanuele Buzzi a 2"02 e ventinovesimo Dominik Paris a 2"10.

Le gare della notte

Le Olimpiadi invernali di PyeongChang sono già iniziate nella notte, nonostante la cerimonia di apertura sia stata fissata per la giornata di venerdì. E' toccato a quelli del doppio misto del curling, una delle quattro specialità di nuova introduzione olimpica, inaugurare i Giochi in Corea. Fari puntati sul big match tra Svizzera e Cina con la prima squadra che ha vinto grazie a una giocata da due punti nell'end conclusivo. La Norvegia di Kaitlyn Lawes e John Morris ha battuto il Canada per 9-6. In contemporanea, si è disputata anche la gara tra Stati Uniti-Atleti olimpici russi: gli USA dei fratelli Becca e Matt Hamilton hanno superato gli atleti olimpici della Russia per 9-3 con Anastasia Bryzgalova e Aleksandr Krushelnitcki (marito e moglie) che sono diventati i primi rappresentanti della squadra a inviti che il Cio ha chiamato in sostituzione della Russia bandita dai Giochi dopo i fatti di doping di Sochi 2014. Infine, la Corea del Sud di Jang e Lee ha sconfitto la Finlandia per 9-4. In questa disciplina l'Italia è qualificata con la squadra maschile, in gara da mercoledì 14, quando esordirà contro il Canada. Si è svolta anche la cerimonia dell'alzabandiera, l'atto simbolico che certifica  l'insediamento della missione all'interno del villaggio. Nella zona internazionale della venue dedicata agli atleti è stato  issato il tricolore sulle note dell'inno di Mameli alla presenza del  presidente del Coni, Giovanni Malagò, del capo missione Carlo Mornati e dell'ambasciatore italiano a Seul, Marco Della Seta.

I più letti