Olimpiadi 2026, il Cio parte con l’esame della candidatura Milano-Cortina

Olimpiadi

E' partita da Venezia la visita del Cio in vista della candidatura per i Giochi olimpici invernali del 2026 di Milano-Cortina. La commissione visiterà tutte le sedi di gara, chiudendo il sopralluogo, giovedì e venerdì, a Milano 

DA SAN SIRO ALL’ARENA DI VERONA: TUTTI I LUOGHI DELLE OLIMPIADI 2026

OLIMPIADI 2026, DOSSIER MILANO-CORTINA: CERIMONIA, GARE, IMPIANTI

We dream together è il motto della candidatura italiana di Milano-Cortina per i Giochi olimpici invernali del 2026. Ed è partita ufficialmente oggi, dal palazzo della Regione Veneto, a due passi dal Canal Grande di Venezia, l'importante visita della Commissione di Valutazione del Comitato Olimpico Internazionale.

Il viaggio attraverso le città inserite nel masterplan italiano di 127 pagine proseguirà alla volta di Cortina d'Ampezzo dove martedì mattina è previsto il primo sopralluogo. Successivamente la visita proseguirà ad Anterselva, in Alto Adige e in Trentino, prima a Baselga di Pinè, poi a Predazzo e Tesero. Mercoledì toccherà all'Alta Valtellina, Bormio e Livigno. Giovedì e venerdì il CIO sarà infine a Milano.

Ad accogliere la delegazione, “capitanata” dal presidente della Commissione del CIO, il romeno Octavian Morariu- accolta all'aeroporto di Venezia da un grande schermo con il logo della candidatura e le due parole "Dreaming together" – anche il numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò.

"Andiamo con spirito ottimistico, da sempre. Abbiamo fatto i compiti bene: ma non devo essere io a giudicare, dovranno essere loro. E' chiaro che è una visita importante, ma la squadra è pronta". Le parole del presidente del Coni. "Non c'è dubbio: il Governo è estremamente più vicino al progetto e ne siamo felici", ha proseguito Malagò, ottimista sulla possibilità italiana della candidatura.

“La Commissione di Valutazione del CIO è a Venezia. Comincia l’esame della candidatura Milano-Cortina per le Olimpiadi della neve 2026. La supereremo a pieni voti!”, il commento su twitter del governatore del Veneto, Luca Zaia.

Giorgetti, chiarito l’impegno del governo

"A breve, tra oggi e martedì, firmiamo l'accordo tra enti locali e Governo per quanto riguarda gli aspetti finanziari, che era in cantiere, per cui ci sono tutte le condizioni per poter fare l'ultimo sprint". lo ha ribadito il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti all'incontro con i delegati Cio. "La lettera formale da inviare al Cio a firma del premier Giuseppe Conte - ha aggiunto - dovrebbe essere pronta entro venerdì e riguarderà l'impegno a finanziare quelle opere necessarie, anche sul fronte disabilità, sia nello sport che nelle infrastrutture che hanno ragione di essere anche a Giochi conclusi". Dimostreremo tutta la nostra bellezza - ha concluso - e il nostro spirito dimostra che siamo sicuri che la nostra candidatura è la migliore e speriamo, nello spirito olimpico, che vinca proprio il migliore".

I più letti