Coronavirus, Olimpiadi di Tokyo: annullata la staffetta della torcia olimpica a Osaka

tokyo 2020

La risalita dei contagi ha portato il governatore Hirofumi Yoshimura a vietare il passaggio della torcia olimpica dalla prefettura di Osaka: "Annulleremo il passaggio sulle strade pubbliche, perché la staffetta tende ad attirare folle". Si pensa a un percorso alternativo all'interno di un parco chiuso. La fiaccola dovrebbe arrivare a Tokyo il prossimo 23 luglio

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN DIRETTA

Niente staffetta della torcia olimpica per le strade pubbliche della regione di Osaka, a causa dell’aumento di contagi da coronavirus. L'emergenza medica dichiarata dalla prefettura complica così il percorso del fuoco olimpico, che dovrà camminare per tutto il Giappone fino all'accensione della fiaccola a Tokyo, in programma il prossimo 23 luglio. Non senza imbarazzi per il comitato di Tokyo 2020, che ancora non ha definito un piano alternativo di fronte all'ultimo inconveniente, e nel frattempo fa i conti con l'annullamento di una serie di test event agonistici.

Percorso alternativo all'interno di un parco chiuso

pandemia

Corea del Nord, niente Giochi per 'rischio Covid'

Lo stop alla fiaccola era già stato deciso per la città di Osaka, ma ora il divieto è stato esteso a tutta la prefettura. "Abbiamo deciso di chiedere ai residenti di tutta la regione di Osaka di astenersi dal fare gite non essenziali e non urgenti, quindi annulleremo il passaggio della torcia sulle strade pubbliche della prefettura", ha detto ai giornalisti il governatore Hirofumi Yoshimura, per il quale al momento l'alternativa sul tavolo per le tappe previste il 13 e il 14 aprile è un percorso all'interno di un parco chiuso.  "La staffetta della torcia tende ad attirare folle perché la gente vuole vederla, anche se adottiamo misure restrittive", ha aggiunto il governatore, che in realtà nei giorni scorsi aveva chiesto l'annullamento completo delle due tappe.

Problemi per l'ingresso in Giappone

coronavirus

Giochi Tokyo: no agli spettatori dell'estero

A poco più di 100 giorni dall'apertura dei Giochi di Tokyo rinviati al 2021 a causa della pandemia, il comitato organizzatore giapponese affronta una situazione critica. Martedì 6 aprile era stato annunciato il rinvio di un torneo di pallanuoto per l'impossibilità di ingresso in Giappone da diversi Paesi esteri. Tre altre manifestazioni della Federnuoto internazionale validi come qualificazione sono in forse, dopo lo spostamento della Coppa del mondo di tuffi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport