Totti: "Mourinho? La Roma ha preso il più forte. Ma per me nessun ruolo". E José risponde

roma

Il botta e risposta al miele fra Totti e Mourinho a margine della nomina dell'ex capitano della Roma ad Ambassador delle Olimpiadi 2026 assieme a Bebe Vio. Si aggiungono a Federica Pellegrini, Alberto Tomba e Deborah Compagnoni

Francesco Totti e Bebe Vio sono i nuovi Ambassador delle Olimpiadi invernali 2026. Il campione del mondo azzurro ed ex capitano giallorosso e la campionessa della scherma paralimpica, sono stati presentati al Salone d'Onore del Coni in occasione della celebrazione del secondo anno dall'assegnazione dei Giochi invernali

all'Italia, avvenuta il 24 giugno del 2019 a Losanna. Nella stessa scuderia olimpica, figurano già Federica Pellegrini, Alberto Tomba e Deborah Compagnoni. "Mi sarebbe piaciuto partecipare a un'Olimpiade", ha ammesso Francesco Totti che poi, ricordando la sua carriera calcistica, ha ironizzato: "Purtroppo c'erano giocatori più forti...". Poi, facendosi serio ha aggiunto: "Il rispetto verso il prossimo è un valore basilare e sta alla base dei valori olimpici. Le Olimpiadi invernali? Devo dire che ho avuto il piacere di fare una settimana bianca, a Cortina, dopo essermi ritirato dal calcio. Ho scoperto che è veramente bello sciare".

Totti: "Nazionale ha compattato il Paese, le cose stanno andando bene"

"Finora le cose stanno andando nel verso giusto. Non diciamo niente per scaramanzia, ma siamo uniti come squadra, e la squadra sta unendo anche il paese. Speriamo di arrivare più avanti possibile perchè è tanto tempo che manca

un Europeo all'Italia, penso che questo può essere l'anno giusto". Dove può arrivare Italia?"Lontano, perchè quello che sta dimostrando è un bel gioco, un bel divertimento. Tutti hanno la passione e la voglia di vincere", ha aggiunto Totti.  "Se vedo analogie con la squadra del 2006? Penso he quelle si vedranno solo alla fine, vedremo se saranno le stesse. Consigli a Mancini? Non sono l'allenatore, non è giusto dare consigli, anche perchè sta facendo bene. Ai 'compagni' dico di continuare così, ma anche tutti gli italiani lo dicono". Parlando invece delle avversarie, Totti ha specificato: "Adesso gli avversari cominciano ad essere pericolosi. Dagli ottavi può succedere di tutto, ci sono grandi squadre e per vincere bisogna batterle quasi tutte. Tutte sono battibili, la Francia è la candidata a vincere l'Europeo. Ma abbiamo visto ieri che contro una squadra forte come il Portogallo fa fatica anche la Francia". 

 

Totti: "Mourinho? La Roma ha preso il più forte"

"Mourinho? Quando arriverà dirà quello che pensa. Abbiamo preso l'allenatore più forte al mondo. Se mi sarebbe piaciuto essere allenato da lui? Quando ero più

giovane sì". Le parole dell'ex capitano della Roma. Riguardo la possibilità di un ruolo anche per lui nella Roma dei Friedkin, Totti ha tagliato corto: "Non ho parlato con nessuno della Roma e non ci sarà nessun ruolo per me. Se mi aspetto una chiamata dalla società? Ho il telefono spento"

Mourinho a Totti: "Mi sarebbe piaciuto allenarti"

"Grazie Francesco per le tue parole, peccato esser arrivato con 4 anni di ritardo. Allenarti sarebbe stato un piacere": è stata la replica di José Mourinho su Instagram alle parole al miele dell'ex numero 10 giallorosso,

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche