Italia alle Olimpiadi, i risultati degli azzurri: vittoria del Settebello con gli USA

tokyo 2020

Grande vittoria del Settebello, che batte in rimonta gli Stati Uniti per 12-11 e conquista la seconda vittoria a Tokyo. Stanco 5^ nella finale di fossa, dove non arriva la portabandiera Rossi. Miressi 6° nella finale dei 100 stile libero, nell'RSX Camboni in lotta per il podio. Nuoto, Pellegrini e Quadarella in finale nella staffetta Mixed Team e negli 800 sl. Altre quattro medaglie: oro e bronzo nel canottaggio, argento per Paltrinieri, bronzo per le fiorettiste

LA GIORNATA LIVE - RISULTATI

Pallanuoto: Italia-USA 12-11, seconda vittoria per il Settebello

Nella terza giornata del torneo olimpico di pallanuoto maschile, un grande Settebello ha superato gli Stati Uniti per 12-11 (2-4, 3-3, 3-2, 4-2). Assoluto protagonista della vittoria della squadra allenata da Sandro Campagna è stato Francesco Di Fulvio, autore di cinque reti. Le altre otto reti azzurre sono state messe a segno da Luongo (3), Figlioli (2) e Presciutti (2). Con questo successo, l'Italia - che nelle prime due partite aveva vinto con il Sudafrica (21-2) e pareggiato con la Grecia (6-6) - ha compiuto un passo determinante per il prosieguo dell'avventura olimpica. Nel prossimo turno, sabato 31 luglio, alle ore 18.20 giapponesi (le 11.20) gli azzurri sfideranno il Giappone.

Canoa slalom, niente finale per Bertoncelli nel C1

Marta Bertoncelli, nella canoa slalom, non riesce a qualificarsi per la finale del C1. L'azzurra chiude al 15° posto con 145.71.

Fossa donne, Stanco 5^ in finale. Rossi fuori in semifinale

L'azzurra Silvano Stanco ha chiuso, con 22/30, al quinto posto la finale della Fossa olimpica donne, ancora in corso all'Asaka Shooting Range. Sesta l'australiana Penny Smith. Da segnalare la medaglia di bronzo per Alessandra Perilli, che regala la prima storica medaglia a San Marino dal 1960, anno di fondazione del suo Comitato Olimpico. Jessica Rossi, una dei due portabandiera nella cerimonia di apertura di Tokyo 2020, non ce l'ha fatta a raggiungere la finale della Fossa donne, nella quale e' stata oro a Londra 2012, piazzandosi all'ottavo posto delle qualificazioni. L'azzurro Mauro De Filippis segue il destino dell'ex moglie Jessica Rossi, e non si qualifica per la finale della Fossa olimpica di Tokyo 2020. E' stato eliminato nella gara maschile dopo uno spareggio con altri cinque tiratori che, come lui, avevano chiuso le eliminatorie al sesto posto. Fra tutti alla fine è passato il messicano Jorge Orozco Diaz, mentre oltre a De Filippis, n.1 del ranking mondiale prima dei Giochi, sono rimasti fuori altri nomi illustri come i campioni olimpici di Atene, il russo Alipov, e Rio, il croato Glasnovic, e il due volte iridato spagnolo Alberto Fernandez. Fuori anche il rappresentante di San Marino Gian Marco Berti, figlio dell'ex Capitano reggente della Repubblica del Titano, che ieri aveva chiuso al secondo posto ma oggi è 'precipitato' in 18/a posizione. In finale, oltre ad Orozco Dias, i due cechi Liptak e Kostelecky (oro a Pechino 2008), il britannico Coward Holley, il cinese Yu e il kuwaitiano Al Faihan

Vela, Camboni in corsa per la medaglia nell'RSX

Concluse le prove di flotta per la classe RS:X che con la Medal Race di sabato 31 luglio assegnerà le prime medaglie della vela. Terzo posto provvisorio per Mattia Camboni (8-3-9) staccato di soli due punti dal francese Guyard e tallonato dal polacco Myszka. L'ultima prova, con punteggio doppio, sarà fondamentale per la definizione del podio che vede l'olandese Badloe già certo del titolo olimpico.
Ha conquistato l'accesso alla Medal Race anche Marta Maggetti (5-6-8) il quale obiettivo sarà quello di conservare l'attuale quarto posto generale essendo il podio matematicamente non raggiungibile. Con metà delle prove in programma disputate resta saldamente al primo posto l’equipaggio del Nacra 17 composto da Ruggero Tita e Caterina Banti (2-5-1) mentre a due prove dal termine Silvia Zennaro (3-10) è sesta nei Laser Radial. Due prove disputate anche dalle flotte del 470 femminile e maschile. Elena Berta e Bianca Caruso (9-12) occupano il 9° posto parziale, i giovani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (12-9) dopo quattro prove totali sono al 12° posto.

Nuoto, Panziera in semifinale nei 200 dorso femminili 

Avanza anche Margherita Panziera, la nostra Iron Lady, campionessa europea e primatista italiana con 2'05"56 - 25enne tesserata per Fiamme Oro e CC Aniene, allenata da Gianluca Belfiore - che nuota la batteria dei 200 dorso in 2'10"26 (1'03"41 al passio di metà gara) e si affaccia alle semifinali con il dodicesimo tempo. "Era importante passare il turno - commenta emozionata - e domani in semifinale cercherò di disputare una gara diversa sia dal punto di vista tecnico che mentale". Danti a tutte c'è l'australiana, argento iridato, Kaylee McKewon con 2'08"18. Ventesima ed eliminata Katinka Hosszu, argento olimpico a Rio 2016 e mondiale del 2017

Nuoto, 100 rana: Burdisso fuori dalla semifinale

Federico Burdisso prova a lanciare l'assalto anche ai 100 farfalla. Ma la fortuna gli volta le spalle e si ferma al 17simo posto, primo degli esclusi, dopo aver nuotato in 51"82 (il suo personale è 51"39 del 23 maggio a Budapest). Il primatista italiano dei 200 - allenato da Simone Palombi, quarto ai Mondiali di Gwangju e vice campione europeo in carica - deve comunque ritenersi soddisfatto ed orgoglioso della splendida medaglia di bronzo di mercoledì nei 200 farfalla. E' trentunesimo Santo Yukio Condorelli Santo con 52"32, anche lui lontano dal suo personale (51"62 del 25 giugno 2021 a Roma).

Nuoto, 4x100 mixed team: Italia con Pellegrini in finale

Italia in finale nella staffetta 4x100 Mixed Team: gli azzurri, che hanno schierato anche Federica Pellegrini nei 100 sl, hanno chiuso al quinto posto in 3'42''65. Davanti a tutti la Gran Bretagna che ha anche centrato il record olimpico

Nuoto, 800 sl femminili: Quadarella in finale con il 3° tempo

Ottima reazione di Simona Quadarella, che dopo la delusione nei 1500 sl, si prende la finale negli 800 sl. Per l'azzurra 8:17.32 nella batteria vinta dall'americana Ledecky e terzo tempo complessivo. Eliminata invece Martina Rita Caramignoli. Finale in programma nella notte tra venerdì e sabato

Golf, Migliozzi e Paratore a par dopo il primo giro

La gara individuale di golf maschile ai Giochi di Tokyo comincia all'insegna delle sorprese con l'austriaco Sepp Straka protagonista di un avvio da record. Al Kasumigaseki Country Club (par 71) di Saitama inizio non esaltante per gli azzurri Guido Migliozzi e Renato Paratore, entrambi 41/i con 71 (par) dopo il primo round, che ha subito una sospensione di oltre due ore per maltempo. In Giappone Straka, 28enne di Vienna e 161/o nel world ranking, con una prova bogey free chiusa in 63 (-8) ed impreziosita da otto birdie, ha eguagliato il miglior parziale fatto già registrare alle Olimpiadi nel 2016 dall'australiano Marcus Fraser e dall'americano Matt Kuchar (che poi conquistò il bronzo). L'austriaco, che nel palmares può contare su un solo titolo (vinto nel 2018) sul Web.com Tour (oggi Korn Ferry Tour, il secondo circuito maschile Usa), è tallonato da un altro outsider, il tailandese Jazz Janewattananond, secondo con 64 (-7) davanti al belga Thomas Pieters e al messicano Carlos Ortiz, entrambi 3/i con 65 (-6). I big inseguono a Tokyo. Gli statunitensi Xander Schauffele e Patrick Reed condividono la 12/a piazza con 68 (-3). Stesso score, tra gli altri, per il norvegese Viktor Hovland, 11/o al mondo. Con i due azzurri, al 41/o posto, tra gli altri c'è anche lo statunitense Justin Thomas, numero 4 mondiale. Mentre tre tra i favoriti della vigilia, l'americano Collin Morikawa (re quest'anno del The Open e terzo nel world ranking), il giapponese Hideki Matsuyama (vincitore lo scorso aprile del The Masters) e Rory McIlroy (nordirlandese che ai Giochi di Tokyo gareggia per l'Irlanda) occupano la 20/a piazza (69, 2). Domani il secondo round e gli azzurri sono chiamati a risalire posizioni per poi giocarsi le proprie chance nelle ultime 36 buche previste per il week-end.

Canottaggio, Di Mauro eliminato in semifinale nel singolo

 Al Sea Forest Waterway, Giovanni Abagnale e Vincenzo Abbagnale portano il due senza azzurro al quinto posto nella Finale B, 11° complessivo. Al femminile, sempre in Finale B, sesta posizione, 12esima complessiva, per Kiri Tontodonati e Aisha Rocek. Manca la Finale A Gennaro di Mauro, quarto nella semifinale del singolo

Volley femminile, Italia-Argentina 3-0

Continua il cammino dell'Italvolley femminile. All'Ariake Arena di Tokyo le azzurre di Mazzanti hanno battuto 3-0 l'Argentina (25-21 25-16 25-15) e restano a punteggio pieno nel girone B quando mancano due partite

Rodini-Cesarini oro nel doppio PL femminile

Valentina Rodini e Federica Cesarini sono nell’olimpo del canottaggio! Sulle acque del Sea Forest Waterway le due azzurre spingono il doppio PL azzurro davanti a tutte e tagliano il traguardo in 6:47.54 conquistando la medaglia d’oro davanti alla Francia (+0.14) e all’Olanda (+0.49). E' il primo oro nella storia del canottaggio azzurro femminile. La terza medaglia del canottaggio è del colore più bello, del metallo più pregiato e permette all’Italia Team di inserire nel medagliere il secondo oro a Tokyo 2020

Tiro con l'arco, individuale femminile: Boari agli ottavi 

Lucilla Boari, supera Chiara Rebagliati nel derby azzurro con il punteggio di 6-4 e accede agli ottavi dove affronterà la bielorussa Hanna Marusava. In precedenza Boari aveva battuto la polacca Zyzanska 6-0, mentre Rebagliati aveva superato la svedese Bjerendal 6-2

Canottaggio, Oppo-Ruta bronzo nel doppio PL

Dal Sea Forest Waterway arriva la seconda medaglia e il secondo bronzo del canottaggio a Tokyo 2020. Merito di Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta che portano il doppio PL azzurro sul terzo gradino del podio dietro a Irlanda, oro olimpico in 6:06.43, e Germania (6:07.29). I due azzurri hanno tagliato il traguardo a +7.87 dagli irlandesi.

Nuoto, Paltrinieri argento negli 800 sl

Gregorio Paltrinieri torna sul podio olimpico! Dopo l’oro di Rio 2016 nei 1500 sl, l’azzurro butta il cuore oltre l’ostacolo e, nonostante la condizione non ottimale, guida a lungo nella finale degli 800 sl disputata al Tokyo Aquatics Centre e conquista una medaglia d’argento che vale tanto. L’azzurro, 2° al traguardo a +0.24 dallo statunitense Robert Finke (7:41.87), dopo una gara all’attacco riesce a tenere dietro almeno l’ucraino Mykhailo Romanchuk (+0.46). L’argento è suo.

Boxe, pesi mosca donne: fuori agli ottavi Sorrentino

Finisce negli ottavi di finale l'avventura di Giordana 'Caterpillar' Sorrentino a Tokyo 2020. L'azzurra di Fiumicino, che combatte nella categoria dei pesi mosca, è stata infatti sconfitta ai punti per 5-0 (30-27, 30-27, 30-27, 29-28, 29-28) dalla rappresentante di Taipei Huang Hsiao-Wen, campionessa del mondo 2019 dei pesi gallo e scesa di peso per poter combattere ai Giochi.

Nuoto, Razzetti fuori dalla finale per 6 centesimi nei 200 misti

Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport), già ottavo nei 400 misti alla prima finale olimpica della carriera, che è fuori per sei centesimi nei 200 misti in 1'57"70. L'ultimo posto in finale è dell'eterno Laszo Cseh che, alla quinta olimpiade, trova la zampata giusta in 1'57"64. In testa il cinese Shun Wang in 1'56"22. "In queste gare ci vuole un po' di fortuna - ripete il 22enne ligure allenato dal tecnico federale Stefano Franceschi, doppio bronzo europeo a Budapest - A sei centesimi dalla finale brucia. E' stata una bella esperienza. Chiudo una stagione comunque super positiva"

Nuoto, Fangio fuori nelle batterie dei 200 rana donne

Mai in gara Francesca Fangio che chiude quindicesima la semifinale dei 200 rana in 2'27"56. La ventiseienne livornese, sesta agli europei di Budapest, aveva nuotato in 2'23"89 le batterie: "Non ero in gara, non avevo energie - ripete atleta seguita da Renzo Bonora, tesserata per In Sport Rane Rosse, che ha sottratto nel 2021 un secondo e mezzo al personale. Avevo i crampi alle gambe già dal riscaldamento dove nuotavo due secondi in più del migliore. Sono contenta dell'esperienza, non della prestazione". La sudafricana Tatjana Schoenmaker, già argento nei 100 e miglior performer mondiale dell'anno, ancora avanti a tutte, ma senza record (2'19"33).

BMX racing, Fantoni eliminato

Giacomo Fantoni è stato eliminato nella gara del BMX racing. L'azzurro ha chiuso le tre run al quinto posto.

Nuoto, 100 sl: Miressi 6° in finale

Nella finale dei 100 sl disputata al Tokyo Aquatics Centre, Alessandro Miressi ha chiuso al 6° posto (in 47"86) a +0.84 dall'oro olimpico Caeleb Dressel. 

Scherma, fioretto a squadre femminile: Italia bronzo

L'Italia conquista il bronzo olimpico della gara a squadre di fioretto femminile di Tokyo 2020. Le azzurre - Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini, Erica Cipressa, hanno perso la Francia per 45-43. La sfida contro le transalpine è stata rocambolesca: l'Italia è partita benissimo, allungando fino a +11, la Francia però non ha mollato e pian piano si è rimessa in corsa, arrivando fino al 31-31. Il sorpasso francese è arrivato nell'ultima frazione, dirottando le azzurre alla finale per il bronzo. Poi il bronzo vinto grazie al 45-22 contro gli USA

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche