user
02 febbraio 2018

Rugby, Sei Nazioni: scelto il XV dell'Italia contro l'Inghilterra

print-icon
ita

Il ct Conor O’Shea ha ufficializzato il XV che domenica all'Olimpico tenterà di conquistare la prima storica vittoria contro l'Inghilterra. Sette debuttanti, guidati dall'esperienza di capitan Parisse e dal rientrante Zanni, al 100° caps in azzurro

SEI NAZIONI, IL CALENDARIO COMPLETO
SEI NAZIONI, TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

Il CT dell'Italia Conor O’Shea ha ufficializzato la formazione che domenica 4 febbraio affronterà l’Inghilterra allo Stadio Olimpico di Roma nella prima giornata del 6 Nazioni 2018 (calcio d'inizio alle ore 16). E’ un’Italia giovane quella che il tecnico irlandese, al suo secondo Torneo sulla panchina azzurra, manda in campo contro i campioni in carica davanti agli oltre 60mila spettatori dell’Olimpico, in cui O’Shea conferma l'ossatura del trittico autunnale contro Fiji, Argentina e Sudafrica, con ben sette dei titolari che sono alla prima apparizione nel 6 Nazioni. Con l’estremo Minozzi, la coppia di centri Boni/Castello, i due giovani flanker Giammarioli e Negri, il seconda linea Budd ed il pilone Ferrari al debutto nel Torneo (tutti reduci da almeno un’apparizione nei test-match in autunno), la principale novità nel XV azzurro è costituita da Alessandro Zanni, che dopo due anni di assenza per infortunio, ritrova la maglia dell’Italia nell’inedita posizione di seconda linea diventando il settimo giocatore nella storia del rugby italiano a tagliare il traguardo dei cento caps. Rientra dal primo minuto all’ala Tommaso Benvenuti, rimasto ai margini del gruppo in novembre ed ora chiamato a far coppia con Mattia Bellini, mentre in cabina di regia O’Shea conferma il mediano di mischia Marcello Violi ma punta, all’apertura, su Tommaso Allan, infortuna totre mesi fa. In prima linea, insieme a Ferrari sul lato destro, il veterano Leonardo Ghiraldini (90 caps domenica), mentre Andrea Lovotti è confermato con la divisa numero 1. Per gli amanti delle statistiche, il XV titolare azzurro presenta una media di 31 caps e un’età media di 26 anni, mentre il peso del pacchetto di mischia azzurro è di poco superiore agli 870 kg. Quella di domenica con l'Inghilterra sarà l'83^ partita da capitano per Sergio Parisse e la 24^ sfida tra le due Nazionali, con il XV della Rosa sempre vittorioso nei precedenti disputati.

Italia: 15 Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club, 3 caps), 14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 45 caps), 13 Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 8 caps), 12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 5 caps), 11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 8 caps), 10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 33 caps), 9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 8 caps), 8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 129 caps), 7 Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club, 1 cap), 6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 2 caps), 5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 6 caps), 4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 99 caps), 3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 8 caps), 2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulosain, 89 caps), 1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 20 caps). A disposizione: 16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 6 caps), 17 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 2 caps), 18 Tiziano PASQUALI (Benetton  Rugby, 2 caps), 19 George BIAGI (Zebre Rugby Club, 19 caps), 20 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 11 caps), 21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 65 caps), 22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 25 caps), 23 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 3 caps). 

Il XV inglese scelto da Jones

Eddie Jones ha scelto il XV dell’Inghilterra che domenica allo Stadio Olimpico di Roma affronterà l’Italia nella prima giornata del 6 Nazioni 2018. “Ho scelto la miglior formazione possibile per affrontare l’Italia – ha spiegato il CT degli inglesi -. I giocatori sono entusiasti all’idea di giocare a Roma. La nostra preparazione, partita due settimane fa, è stata eccellente. Vogliamo iniziare bene il torneo: sappiamo che dobbiamo essere molto forti in difesa e giocare con aggressività”. L'Inghilterra tenterà di entrare nella storia, difendendo il titolo del Sei Nazioni per il terzo anno  di fila. 

Inghilterra: 15 Mike Brown (Harlequins 64 caps), 14 Anthony Watson (Bath Rugby 28 caps), 13 Ben Te’o (Worcester Warriors 8 caps), 12 Owen Farrell (Saracens 53 caps), 11 Jonny May (Leicester Tigers 29 caps), 10 George Ford (Leicester Tigers 40 caps), 9 Ben Youngs (Leicester Tigers 73 caps), 8 Sam Simmonds (Exeter Chiefs 3 caps), 7 Chris Robshaw (Harlequins 59 caps), 6 Courtney Lawes (Northampton Saints 61 caps), 5 Maro Itoje (Saracens 14 caps), 4 Joe Launchbury (Wasps 47 caps), 3 Dan Cole (Leicester Tigers 77 caps), 2 Dylan Hartley (Northampton Saints 89 caps) capitano, 1 Mako Vunipola (Saracens 44 caps). A disposizione: 16 Jamie George (Saracens 20 caps), 17 Alec Hepburn (Exeter Chiefs, uncapped), 18 Harry Williams (Exeter Chiefs, 5 caps), 19 George Kruis (Saracens 21 caps), 20 Sam Underhill (Bath Rugby 3 caps), 21 Danny Care (Harlequins 76 caps), 22 Jonathan Joseph (Bath Rugby 35 caps), 23 Jack Nowell (Exeter Chiefs 23 caps).

SEI NAZIONI, ITALIA SENZA SUCCESSI DAL 2016

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

La chiusura dei Giochi: Fontana, che trionfo!

Semplici: "Bravi a crederci. Salvezza? Si può"

I risultati di Serie A: la diretta gol LIVE

Sassuolo-Lazio 0-1 LIVE, gol di Milinkovic-Savic

Atp Rio, Fognini eliminato: Verdasco in finale

Icardi applaude Skriniar e Ranocchia: "Bravi!"

Aubameyang: "Il mio stile? Non cambierò mai"

Roma-Milan: tutte le quote

Olimpiadi, la cerimonia di chiusura: tutte le FOTO

Mai una gioia: 9 squadre, 45 sconfitte consecutive

Spal sbanca Crotone 3-2, lotta salvezza riaperta

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI