Rugby, Cheslin Kolbe preferisce i Lions alle Olimpiadi a 7: su Sky vi spieghiamo perché

Rugby
Francesco Pierantozzi

Francesco Pierantozzi

Cheslin Kolbe è stato chiaro: "Meglio affrontare i Lions nel 2021 che le Olimpiadi nel rugby a 7". Ma quella dello Springbok campione del mondo non è una follia e il perché ve lo spieghiamo su Sky Sport Arena: tutta la giornata di oggi, a partire dalle 6 di mattina, dedicata agli ultimi 3 Tour dei British & Irish Lions. A cominciare da quello del 2009 contro i campioni del mondo del Sudafrica

Cheslin Kolbe è un uomo normale, anzi piccolo per la morfologia contemporanea, un metro e settanta, poco più di 70 chilogrammi. Figuriamoci per il rugby. Eppure è uno Springbok, campione del mondo, con tanto di meta segnata nella finale della Rugby World Cup in Giappone contro l’Inghilterra. Veloce, quasi come il cugino, la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio dei Janeiro sui 400 metri, Wade Van Niekerk. E deciso, anche con le parole: le Olimpiadi nel rugby a 7? Meglio affrontare i British & Irish Lions nel 2021, altro che Tokyo, a causa di una imprevista, come sappiamo,  sovrapposizione. Chi non conosce il rugby, a 15, potrebbe pensare a un momento di follia. Ma come? Hai l’occasione di provare a vincere un oro, come il cugino, dopo il tuo bronzo di Rio, da campione del mondo e preferisci i Lions? Chi conosce il rugby non avrebbe invece dubbi, e si schiererebbe dalla parte di Cheslin Kolbe.

I British & Irish Lions giocano ogni 4 anni, e sfidano una delle grandi squadre dell’emisfero sud: All Blacks, Australia e Sudafrica. Sono una selezione fatta coi migliori giocatori di Galles, Inghilterra. Irlanda e Scozia, esistono dalla fine dell’ottocento, e sono una sorta di “risarcimento” al rugby amatoriale da parte del rugby professionistico, alla storia, alla tradizione, all’appartenenza, alla leggenda. Può capitare che un campione, un fuoriclasse, uno di quelli da “hall of fame”  tra Wallabies, Spingboks e All Blacks non abbia l’occasione di incontrarli in una vita. Ecco perché Kolbe vuole i Lions, e se non siete convinti guardatevi la 24 h che Sky Sport Arena dedica oggi, giovedì 21 maggio, a partire dalle 6 di mattina, agli ultimi 3 Tour dei British & Irish Lions. A cominciare da quello del 2009 contro i campioni del mondo del Sudafrica. Quello che succederà di nuovo nel 2021, con 12 anni di attesa e con chi è disposto pure a sacrificare le Olimpiadi.

ALTRI SPORT: SCELTI PER TE