Italia-Francia al 6 Nazioni 2022: le formazioni

sei nazioni

Andrea Gardina

L’Italia con gli esordienti Menoncello e Halafihi. La Francia guidata da capitan Dupont, recupera Woki e preferisce Ntamack a Jalibert in cabina di regia. Diretta Sky domenica dalle 15.15

FRANCIA-ITALIA LIVE

Due esordienti in campo e altrettanti in panchina per la prima al Sei Nazioni 2022 dell’Italia, domenica contro la Francia. La prima sorpresa di Crowley arriva nel triangolo allargato dove il giovane Menoncello, in dubbio per alcuni problemi fisici nei giorni scorsi, è preferito a Mori e completerà lo schieramento con Ioane e Padovani. Tutto come previsto in regia e ai centri, invece, con Varney-Garbisi e la coppia trevigiana Brex-Zanon. Davanti l’altro esordiente è il neozelandese Toa Halafihi in una terza linea altrettanto made in Benetton – club che Crowley ha allenato fino alla scorsa stagione e che ben conosce, schierando una netta prevalenza di giocatori di Treviso o ex -, con capitan Lamaro e Negri, così come tutta di Marca anche la seconda linea dove alla fisicità di Cannone viene affiancato il dinamismo e la capacità nell’offload di Ruzza. Chiude il pacchetto la prima linea dove con Fischetti e Lucchesi si rivede Pasquali, assente dalla coppa del mondo 2019 in Giappone. In panchina possibili esordi per Marin e Zuliani.

Crowley: "L'importante sarà restare lucidi nei momenti chiave"

"Il lavoro svolto in queste settimane di preparazione, verso l’esordio al Sei Nazioni, è stato intenso e di qualità. C’è tanta energia nel gruppo e consapevolezza di scendere in campo in uno dei tornei più importanti nel mondo del rugby e dello sport. Focus sulla nostra prestazione: sarà importante restare lucidi nei momenti chiave della partita" ha dichiarato il ct degli Azzurri Kiean Crowley.

La formazione della Francia

approfondimento

Ct Francia positivo al Covid, cosa dice il regolamento

Essenziale e strategico per la Francia si è rivelato l’apporto di Shaun Edwards, autentico guru della difesa già fautore dei miglioramenti e delle imprese di Wasps e Galles. La sua rush defence avrà come perno uno dei giocatori più esperti della squadra, il centro adattabile anche all’ala Fickou. Nella linea dei trequarti merita poi certamente una citazione Jaminet, estremo del Perpignan approdato quasi senza esperienza, ma con la determinazione di un veterano sulla scena internazionale e dotato di un piede ben educato dalla piazzola. Aspetto quest’ultimo che potrebbe alleggerire la pressione dalle spalle del mediano di apertura: il vero rebus della vigilia dei Bleus, con da una parte il rigore ma anche la visione di Jalibert che, però, con la nazionale non ha ancora espresso a pieno i livelli visti con il suo club a Bordeaux, e al quale è stato infatti preferito il figlio d’arte Ntamack. Sempre dietro, occhio a Penaud, autore di 7 mete nell’ultima stagione con la Francia. Osservato speciale rimarrà, tuttavia, soprattutto il leader in pectore Dupont, player of the match lo scorso anno, ma soprattutto giocatore del torneo 2020 e player of the year per World Rugby nel 2021. Un riconoscimento che ad un francese mancava dal 2011 quando fu insignito l’allora capitano Thierry Dusautoir e prima di lui ottenuto soltanto proprio dall’attuale tecnico Fabien Galthié (assente in panchina perché positivo al Covid). 

francia_formazione_6_nazioni

Come tallonatore spazio a Marchand, preferito a Mauvaka per il quale, autore di 5 mete in autunno, due contro gli All Blacks e originario della Nuova Caledonia, si prospetta uno scontro Pacifico, da intendersi solo nel senso di oceanico, con il neozelandese di origini tongane Faiva dalla panchina. Molte delle attenzioni degli addetti ai lavori saranno verosimilmente rivolte anche al giovane prospetto Woki, schierato in seconda linea nella serie di novembre e anche domenica, ma flanker di movimento nel Top14. In terza, invece forza e qualità garantite da Jelonch e Aldritt, chiamati a portare avanti i palloni e gli attacchi più pericolosi della Francia. 

Dove vedere Francia-Italia in tv

La partita sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Arena e in chiaro su TV8. Su skysport.it il liveblog e gli highlights del match, oltre a tutte le reazioni e i commenti dei protagonisti