Nadal non si esalta: "Non ero finito prima, non sono superman ora"

Tennis
GettyImages-694856586

Rafa, a un passo dalla vetta della classifica Mondiale dopo la decima conquistata al Philippe Chatrier di Parigi, si racconta a Marca: "Non sono ossessionato dalla vittoria, penso solo a giocare a tennis. La mia vita è normale. Ora il mio obiettivo è solo quello di preparare Wimbledon al meglio"

Possibile restare con i piedi per terra dopo l'ennesimo trionfo sulla terra Rossa di Parigi, ad essere precisi il decimo titolo del Roland Garros? Nadal ci prova. "Non penso agli Slam di Roger Federer o a diventare di nuovo n.1, quanto a giocare a tennis e basta. Questo è quello che mi motiva e spero di poterlo continuare a fare, salute permettendo. Non ero finito sei mesi fa, non sono un superman adesso", dichiara Rafa intervistato da 'Marca'.

"La mia vita non è cambiata. Vivo ancora nello stesso posto di sempre. La mia vita è normale come quella di un adolescente, sia quando sono a casa, sia quando viaggia in tutto il mondo", spiega il n.2 del mondo, "Sono una persona che non è euforica quando le cose vanno bene, nè depressa quando vanno male. Adesso la mia prospettiva è quella di preparare Wimbledon nel migliore dei modi. Vincere la Decima a Parigi è stato speciale, ma prima ci sono stati altri nove titoli e io non sono più speciale oggi rispetto a ieri, sono sempre lo stesso. La gente mi vede come ossessionato dalla vittoria, ma io non sono così". E quando gli ricordano che per qualcuno è il più grande sportivo spagnolo della storia, Nadal risponde che ci sono tanti altri connazionali che hanno scritto la storia, "penso a Ballestreros, Indurain, Gasol, Alonso...".

Niente Queen's 

Nadal ha deciso di rinunciare al Queen's e presentarsi direttamente a Wimbledon: "Mi dispiace molto di non poter giocare la prossima settimana - scrive Nadal in un post su Facebook - pensavo di poter riposare qualche giorno e poi giocare, ma ho 31 anni e dopo una lunga stagione sulla terra rossa ho deciso che il mio fisico ha bisogno di riposo prima di Wimbledon. Mi dispiace per i fan, spero di poterli vedere l'anno prossimo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.