Tennis, Nastase nei guai: squalifica fino al 2021 dall'ITF

Tennis
Ilie Nastase (Ansa)
nastase_ansa

Il capitano di Fed Cup romeno è stato sanzionato per frasi e atteggiamenti razzisti e sessisti, oltre che per aver insultato ripetutamente arbitri e avversari durante le semifinali di Fed Cup lo scorso aprile

La Federazione Tennistica Internazionale (ITF) ha pronunciato la sua sentenza all’interno del provvedimento contro Ilie Nastase, capitano di Federation Cup della Romania. L’ex numero 1 del tennis mondiale è stato ritenuto colpevoli di commenti razzisti e inappropriati verso il figlio (non ancora nato) di Serena Williams e di comportamento inappropriato durante il match di Fed Cup tra Romania e Gran Bretagna dello scorso aprile. In quell’occasione Nastase si rese protagonista di un comportamento deprecabile tra insulti, minacce e violenza verbale prima di essere espulso dal campo e dalla competizione. Il romeno è stato squalificato fino al 2019 da ogni competizione ITF, per le quali non potrà ottenere accrediti, e inoltre non potrà ricoprire cariche ufficiali fino al 202. Nastase, che dopo le indagini non era stato invitato al Roland Garros e non era stato ammesso nel Royal Box di Wimbledon, è stato anche multato di 10mila dollari e avrà 3 settimane di tempo per presentare ricorso.

Il weekend di fuoco

Oltre che per i commenti nei confronti della Williams, Nastase è stato condannato per tre comportamenti diversi compiuti dal 20 al 23 aprile a Costanza in occasione delle semifinali di Fed Cup tra Romania e Gran Bretagna: in primis per aver fatto avance sessuali nei confronti di Anne Keothavong, capitano del team GB, in secondo luogo per comportamento aggressivo e offese nei confronti della stampa e infine per il suo atteggiamento in campo. Infatti dopo aver tentato un approccio sessuale nella cena di rappresentanza prima della sfida nei confronti della Keothavong (abbracciandola e chiedendole il numero e le chiavi della sua stanza in più occasioni), il romeno ha proseguito il comportamento scorretto nell’arco di tutto il weekend.

Il culmine è stato raggiunto durante il match tra Johanna Konta e Sorana Cirstea. Durante il match nel quale il pubblico di casa è stato estremamente scorretto insultando ripetutamente la britannica, Nastase è intervenuto più volte interferendo nel match. Il romeno ha insultato l’arbitro, il capitano e i membri del team GB prima di essere espulso e successivamente si è rifiutato di lasciare il campo. Una volta allontanato Nastase ha continuato ed è stato filmato mentre inveiva ripetutamente contro arbitro e avversari anche nel tunnel.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche