user
03 febbraio 2018

Tennis: coach Federer, che allenamenti estremi con Bill Gates!

print-icon

Lo svizzero tornerà in campo il 5 marzo a San Francisco nella quinta edizione del 'Match for Africa'. Come compagno di doppio avrà il fondatore di Microsoft, che in queste settimane è stato messo sotto torchio dal campione degli ultimi Australian Open

IL TRIONFO DI FEDERER AGLI AUSTRALIAN OPEN

Il sogno di milioni di appassionati di tennis è quello di vedere Roger Federer impegnato in doppio insieme a Rafa Nadal in uno Slam. "Difficile", ha detto lo svizzero recentemente, nonostante l'ottimo feeling dimostrato con il suo amico-rivale durante l'ultima Laver Cup. Il vincitore degli ultimi Australian Open ha in programma una lunga pausa rigenerante dopo il trionfo di Melbourne, 20° Major di una carriera senza precedenti. Il 5 marzo però, Roger sarà in campo al San José SAP Centre di San Francisco per la quinta edizione del 'Match for Africa', evento benefico che vedrà il Maestro impegnato in doppio insieme a Bill Gates. Già, il fondatore di Microsoft, sempre in prima linea quando si tratta di soliderietà, protagonista di un match insieme a Federer anche lo scorso aprile, quando a Seattle raccolsero la bellezza di 2 milioni di dollari. L'ATP ha diffuso un video in cui Roger mette sotto torchio uno degli uomini più ricchi del mondo: flessioni, sedute di tennis tavolo, massaggi e cambi di look (esilarante il Gates in versione Borg...), fino a qualche scambio appesi a un filo tra due grattacieli di San Francisco. L’intero ricavato del match, che li vedrà opposti a Jack Sock e alla presentatrice televisiva Savannah Guthrie, sarà devoluto alla fondazione benefica di Federer, da sempre molto attiva nel supporto dei più bisognosi. 

Il Re della Svizzera

Roger Federer è tornato a casa un paio di giorni fa, accolto come un re, insieme al suo amato trofeo 'Norman'. Il 20° Slam in bacheca, primo uomo a riuscirci, lo ha consegnato alla leggenda dello sport. Il Maestro gestirà il suo calendario sulla falsariga di quanto fatto nel sorprendente 2017, quando partecipò ad appena 12 tornei, vincendone 7. Molto difficile, dunque, vederlo in campo a febbraio (unica possibilità l'ATP 500 di Dubai, in programma dal 26), nel tentativo di strappare la prima posizione del ranking mondiale a Rafa Nadal, ora distante appena 155 punti. Probabile che Roger torni invece al primo Masters 1000 del 2018, a Indian Wells (8-18 marzo), dove difenderà il titolo conquistato lo scorso anno, bissando l'impegno anche al Masters di Miami, in programma dal 21 marzo al 1° aprile. A 36 anni suonati, Federer deve gestire energie fisiche e mentali, con l'obiettivo di infrangere altri record. Il post sui social con cui ha salutato i suoi tifosi nel Down Under è stato chiaro: "Ci vediamo il prossimo anno". Il Re non ha alcuna intenzione di abdicare...

Thank you to all the amazing fans who greeted me and Norman🏆 back in 🇨🇭

Une publication partagée par Roger Federer (@rogerfederer) le

TUTTI I VIDEO DI TENNIS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi