Federer di nuovo numero 1: "Commosso, ho lottato molto per questo risultato. Un sogno che si avvera"

Tennis
federer_esultanza_getty

Con la vittoria su Haase ai quarti del Torneo di Rotterdam, Federer è tornato a essere il numero 1 al mondo dopo sei anni. Il più anziano ad aver raggiunto questo traguardo: "Ho lottato molto per essere qui"

FEDERER DI NUOVO AL TOP: COSI' È ANDATA CON HAASE

Un'impresa, quella di tornare Re del ranking mondiale per Roger Federer, celebrata anche da una piccola cerimonia, al termine dell'incontro a Rotterdam, con il direttore del torneo Richard Krajicek a consegnare un simbolico numero 1 con sottolineato "il più anziano di sempre" al fenomeno svizzero. "E' stata una cavalcata fantastica, tornare ad essere ancora numero 1 significa davvero molto per me", le parole di un commosso Federer, che nel ringraziare tutti ha voluto rivolgere anche "una dedica all'amico Marco Chiudinelli", che qualche mese fa a Basilea aveva lasciato il tennis professionistico. "Ho lottato per essere qui ed essere di nuovo numero 1 è un sogno che si avvera. Adesso toccherà agli altri combattere per arrivarci, non riesco a crederci. Ci sono stati alti e bassi ma ho lavorato duro per arrivare a questo punto. Voglio ringraziare il mio team e mia moglie".
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.