Miami Open 2018: Isner ferma la corsa di Del Potro e vola in finale con Zverev

Tennis

Si chiude a 15 la striscia positiva dell'argentino, battuto 6-1, 7-6 dal gigante americano nella prima semifinale del Masters della Florida. Per Isner quarta finale di un 1000 in carriera. Ora attende Zverev, che ha liquidato in due set Carreno Busta. Diretta su Sky Sport 2 dalle 19

MIAMI, TABELLONE E RISULTATI

GUIDA TV: L'OPEN DI MIAMI SU SKY

John Isner e Alexander Zverev si giocheranno domenica la finale del Miami Open, secondo Masters 1000 della stagione in svolgimento sui campi in cemento di Key Biscayne, in Florida. Il 32enne nato a Greensboro (North Carolina) ma residente proprio in Florida, a Tampa, ha battuto 6-1, 7-6(2) Juan Martin Del Potro, numero 6 della classifica mondiale e quinto favorito del draw. L'argentino interrompe così una straordinaria striscia positiva di 15 vittorie consecutive, che lo avevano visto trionfare ad Acapulco e Indian Wells. Isner, alla sua 11^ semifinale in un “1000”, la seconda a Miami dopo quella raggiunta nel 2015 e persa contro Novak Djokovic, conquista la quarta finale di un Masters (2012 Indian Wells, 2013 Cincinnati e 2016 Parigi-Bercy), trofeo che non ha mai portato a casa. Partita che in pratica è cominciata nel secondo set, con la prima frazione letteralmente regalata dal sudamericano. Nel secondo si è finalmente giocato alla pari, con il tie-break stravinto da un Isner praticamente perfetto sulla prima, dove ha perso appena 6 punti, non concedendo al rivale nemmeno una palla break. Lo statunitense, numero 17 della classifica mondiale e 14^ testa di serie, cercherà di diventare il primo americano dopo Andy Murray nel 2010 ad alzare la coppa a Crandon Park e di emulare Jim Courier, unico giocatore ad essersi imposto a Miami sia in singolare che in doppio. Fallisce invece il Sunshine Double un Del Potro apparso stanco, arrivato a questo match con un record straordinario di 21 vittorie complessive a fronte di 3 ko, ma stremato da una serie positiva irripetibile, che gli impedisce anche di agguantare la terza piazza del ranking mondiale. Chi invece farà un salto considerevole è Isner, che era arrivato sulla scorta di cinque eliminazioni al primo turno su sei tornei disputati nel 2018: lo statunitense festeggerà il ritorno in Top-10 dopo quasi quattro anni (era stato decimo il 5 maggio 2014). In finale attende Alexander Zverev, numero 5 del ranking e quarto favorito del torneo, che ha superato 7-6(4), 6-2 Pablo Carreno Busta, numero 19 ATP e 16^ testa di serie. Il tedesco raggiunge la sua terza semi in un “1000”. Nelle precedenti due occasioni, Sascha era poi arrivato in fondo, alzando al cielo il trofeo sia agli Internazionali BNL d’Italia 2017 che a Montreal in estate. Zverev ha dominato il match, con 30 vincenti, il 78% di punti con la prima e 10 aces, centrando la prima finale di questo 2018 iniziato con le marce basse. In caso di vittoria, tornerebbe numero 3 del mondo, posizione già occupata lo scorso novembre. Sono 3 i precedenti tra Isner e Zverev, tutti vinti dal tedesco classe 1997 (due su hard indoor e l'ultimo nella semifinale del Masters di Roma 2017). 

I risultati delle semifinali: 

John Isner (Usa) b. Juan Martin del Potro (Arg) 6-1, 7-6(2)

Alexander Zverev (Ger) vs Pablo Carreno Busta (Esp) 7-6(4), 6-2

Programmazione e guida tv

Questa la programmazione dell’Open di Miami, in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport 2

FINALE alle 19 di domenica 1° aprile

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche