ATP Barcellona, altra undecima per Nadal. Tsitsipas schiantato in finale 6-2, 6-1

Tennis
nadal_trofeo_getty

Il maiorchino non lascia scampo al Next Gen Tsitsipas greco e conquista il torneo catalano per l'11^ volta in carriera, proseguendo anche la striscia vincente di set sul rosso (46). Rafa si salva ancora una volta dall'assalto di Roger Federer alla vetta del ranking ATP

BARCELLONA, RISULTATI E TABELLONE

Rafa Nadal sa solo vincere. Anzi, stravincere. Il maiorchino ha battuto Stefanos Tsitsipas 6-2, 6-1 e ha conquistato per l'undicesima volta il torneo ATP 500 di Barcellona. Contro il 19enne di Atene, uno dei Next Gen più interessanti del circuito (numero 63 del ranking mondiale, ma entrerà per la prima volta nei Top 50 da lunedì, primo ellenico a disputare una finale del circuito maggiore dai tempi di Nicholas Kalogeropoulos, giunto all'ultimo atto a Des Moines nel 1973), Rafa ha dominato fin dai primi scambi, non lasciando scampo a colui che appena 48 ore prima aveva eliminato Dominic Thiem, numero 6 ATP e terza testa di serie, ormai ultimo giocatore ad aver strappato un set al fenomeno di Manacor. Bisogna risalire agli Internazionali d'Italia dello scorso anno: da allora, sono 19 partite e 46 set vinti consecutivamente sul rosso da Nadal, che ha vinto il match numero 401 sull'amata terra battuta, quarto a raggiungere questo traguardo nell'era Open dopo Guillermo Vilas, Manuel Orantes e Thomas Muster. Nadal si conferma dunque campione in Catalogna per l'undicesima volta, la terza consecutiva: ha vinto dal 2005 al 2009, dal 2011 al 2013 e 2016-2017 e 2018. Per Rafa, alla finale 113 della carriera, si tratta del 77° trionfo, il 55° sul rosso, il secondo di fila dopo il Masters di Montecarlo. Nadal riesce così anche a respingere il secondo assalto al trono mondiale da parte di un Federer in vacanza: lo svizzero, che ha scelto di saltare per intero la stagione sulla terra, sarebbe tornato in vetta al ranking in caso di mancata affermazione di Nadal, che aveva 100 punti di vantaggio sul rivale e che doveva difendere i 500 conquistati nel 2017 con il successo finale. Ora per Rafa qualche giorno di riposo, prima del triplo assalto a Madrid, Roma e Parigi: la storia sembra ancora tutta da riscrivere. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche