Roland Garros: cuore Cecchinato, super rimonta e secondo turno. Avanti anche Giorgi, out Seppi e Chiesa

Tennis
cecchinato_getty

Sotto 0-2 contro il romeno Marius Copil, il 25enne di Palermo si accende e vince 10-8 al quinto set, portando a casa il primo successo in un torneo dello Slam. Esordio positivo anche per Camila Giorgi contro l'americana Min. Fuori Chiesa, che spreca 5 match point con Bencic e Seppi, annientato da Gasquet. Sospesi i match di Fabbiano e Bolelli

GUIDA TV: IL ROLAND GARROS SU EUROSPORT

TUTTI I RISULTATI DEL 1° TURNO DEL ROLAND GARROS

DJOKOVIC AL 2° TURNO, FUORI WAWRINKA

Dopo l'esordio vincente domenica di Matteo Berrettini (primo successo nel main draw di uno Slam per il 22enne romano), sono entrati in scena altri quattro azzurri nel tabellone maschile del Roland Garros, secondo Slam stagionale in corso sulla terra rossa di Parigi. Parte bene Marco Cecchinato, che ha superato Marius Copil, numero 94 Atp, dopo una maratona di quasi quattro ore (tre ore e 44'), terminata 2-6, 6-7, 7-5, 6-2, 10-8. Il numero 72 del ranking mondiale, alla seconda presenza nel tabellone principale del Roland Garros (quinta complessiva nei Major), si è così regalato il primo successo in uno Slam. Prosegue il momento magico del 25enne di Palermo, che qualche settimana fa a Budapest ha conquistato il suo primo titolo Atp. Ora sfiderà al secondo turno l'argentino Marco Trungelliti, ripescato come lucky loser per il forfait di Nick Kyrgios e arrivato a Parigi poco prima del match contro Tomic dopo essersi fatto 10 ore di auto da Barcellona per raggiungere la capitale francese. Cecchinato ha vinto l’unico precedente tra i due, lo scorso anno nei quarti del challenger di Ostrava.

Seppi, solo quattro games con Gasquet. Fabbiano e Bolelli, match sospesi

Niente da fare, invece, per Andreas Seppi, numero 50 del ranking mondiale, reduce dai quarti di finale a Ginevra, che sul palcoscenico del "Suzanne Lenglen" è stato sconfitto dal francese Richard Gasquet, numero 32 Atp e 27esima testa di serie, alla quindicesima presenza nel main draw dello Slam di casa, dove nel 2015 si è issato fino ai quarti di finale: 6-0, 6-2, 6-2 il punteggio, in appena un'ora e 26 minuti, di un incontro dominato dal 31enne di Beziers, alla settima affermazione in otto testa a testa con il 34enne di Caldaro (unica affermazione nel 2008, nel 2° turno del Masters Series di Amburgo sul rosso), che in dodici partecipazioni allo Slam francese vanta come miglior risultato gli ottavi nel 2012. Non ha finito l'incontro Thomas Fabbiano, il cui match è stato sospeso per pioggia. L’incontro è stato sospeso per pioggia alla fine del quarto set, su una situazione di due set pari: 6-4, 5-7, 6-2, 3-6. Il numero 115 Atp, alla seconda presenza nel tabellone principale parigino, esordiva affrontando l’australiano Matthew Ebden, numero 73 della classifica mondiale, che nelle due precedenti apparizioni in questo torneo non ha passato il primo turno: il 28enne pugliese di San Giorgio Jonico si è aggiudicato l’unico precedente, disputato nel 2016, nelle qualificazioni del torneo di Shenzhen. Sospeso per pioggia anche Nadal-Bolelli, con lo spagnolo avanti due set a zero (6-4, 6-3), ma sotto 0-3 nel terzo. Martedì sarà poi la volta degli altri due italiani in gara, Fabio Fognini e Paolo Lorenzi.

Donne: Giorgi al secondo turno, fuori Chiesa

Esordio positivo per Camila Giorgi, unica azzurra superstite al Roland Garros. La 26enne di Macerata, numero 57 Wta, si è imposta 6-3, 6-2 contro la statunitense Grace Min, 197 del mondo, al termine di un match dominato, centrando l'accesso al secondo turno dello Slam parigino per la quarta volta in carriera. Ora l'obiettivo sarà quello di andare avanti e superare un ostacolo fino a questo momento invalicabile. La 24enne di Atlanta, alla sua terza partecipazione al tabellone principale di Parigi, a cui aveva avuto access grazie alle qualificazioni (nel turno decisivo aveva sconfitto Martina Trevisan), cede così per la terza volta a Camila in cinque incontri. Al secondo turno la marchigiana, che nella stagione sulla terra vanta i quarti a Lugano e la semifinale a Praga, Al secondo turno la marchigiana, che nella stagione sulla terra vanta i quarti a Lugano e la semifinale a Praga, troverà la colombiana Mariana-Duque Marino, numero 112 del ranking mondiale, passata attraverso le qualificazioni, che ha eliminato in tre set la lettone Anastasija Sevastova, numero 19 Wta e 20esima testa di serie. Camila ha vinto in due set l’unico precedente disputato proprio a Parigi, al primo turno delle qualificazioni del 2012. Eliminata, invece, Deborah Chiesa, alla prima presenza nel tabellone principale di uno Slam: la 21enne trentina, numero 161 del ranking mondiale, ha ceduto per 3-6, 7-6(2), 7-5, dopo una battaglia di oltre due ore e tre quarti, alla svizzera Belinda Bencic, 21 anni, numero 71 Wta (ma top ten due stagioni fa), che a Parigi in carriera aveva giocato due volte superando un turno solo nel 2015. Deborah ha fallito 5 match-point (i primi tre consecutivi) nel decimo gioco del secondo set. Domenica nulla da fare per Sara Errani e Francesca Schiavone, uscite al primo turno rispettivamente contro Alize Cornet e Viktoria Kuzmova. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche