user
04 giugno 2018

Roland Garros 2018: Nadal, Del Potro e Schwartzman ai quarti

print-icon
nad

Rafa si libera agevolmente del tedesco Merterer e trova Schwartzman, autore di una grande rimonta da 0-2 contro il sudafricano Anderson. Avanti anche Del Potro, che fa secco con un triplo 6-4 Isner e che troverà Cilic, giustiziere del nostro Fognini

ROLAND GARROS, LA FINALE NADAL-THIEM LIVE

Rafa Nadal si fa il più bel regalo di compleanno (32, candeline spente domenica) vincendo senza particolari problemi il match di ottavi di finale contro Maximilian Marterer, numero 70 Atp, battuto 6-3, 6-2, 7-6(4) dopo due ore e mezza esatte di gioco. Lo spagnolo, numero 1 del mondo e prima testa di serie del seeding, aggiorna così le sue straordinarie statistiche, facendo anche cifra tonda con il 900° successo nel circuito ATP. Quello contro Merterer, che si era preso lo scalpo di Denis Shapovalov al suo debutto sotto la Torre Eiffel, è anche l'83° successo al Roland Garros (solo 2 i ko) che gli regala l'accesso per la 12^ volta ai quarti di finale, eguagliando così il record appena raggiunto da Novak Djokovic, che martedì sfiderà Marco Cecchinato. Lo spagnolo ha inanellato il 23° successo stagionale sul “rosso” (compresi i due in Davis), a fronte dell’unica sconfitta rimediata nei quarti di Madrid da Dominic Thiem, l’unico capace di batterlo sulla terra anche lo scorso anno (in quel caso nei quarti degli Internazionali d’Italia a Roma). A questi numeri se ne aggiungono altri: 56 trofei conquistati sulla terra (record) dei 78 complessivi, 412 incontri vinti a fronte di 36 sconfitte su tale superficie, sulla quale ha vinto 108 dei 110 match giocati al meglio dei cinque set (gli unici due ko proprio a Parigi negli ottavi del 2009 contro Soderling e nei quarti del 2015 contro Djokovic). Con i tre set contro Marterer ora Nadal ha portato a 37 i set vinti consecutivamente sui campi parigini, sua nuova striscia record dopo quella di 32 tra il 2007 e il 2009. Bjorn Borg, capace di mettere in fila 41 set qui nel periodo 1979-81, è sempre più vicino. 

Schwartzman, rimonta da leggenda

A contendere al 'Re della terra' l’ingresso nelle semifinali sarà l’argentino Diego Schwartzman, numero 12 della classifica mondiale e 11^ testa di serie, in grado di approdare per la prima volta nei quarti di finale a Parigi (imitando quanto ottenuto agli ultimi US Open) grazie a una super rimonta contro Kevin Anderson. 1-6, 1-6, 7-5, 7-6(0), 6-2 i parziali per il sudamericano, sotto di un break nel terzo (5-3) ma capace di resuscitare dopo una battaglia di tre ore e 51'. Il bilancio dei precedenti tra Schwartzman e Nadal parla chiaro: 5-0 in favore di Rafa, con due vittorie anche in questo 2018, negli ottavi degli Australian Open e il mese scorso negli ottavi a Madrid. Avanti anche Juan Martin Del Potro, quinta testa di serie del seeding, che si è liberato con un triplo 6-4 dello statunitense John Isner (9). Delpo, che non entrava tra i migliori 8 a Parigi dal 2012, raggiunge così il connazionale Schwartzman: era dal 2005 che due argentini non andavano così avanti nel draw (Puerta & Canas). Del Potro se la vedrà ai quarti con il croato Marin Cilic, che ha bttuto 6-3 al quinto set l'italiano Fabio Fognini dopo tre ore e 37' di gioco. 

I risultati degli ottavi di finale:

Diego Schwartzman (11) b. Kevin Anderson (6) 1-6 1-6 7-5 7-6(0) 6-2
Juan Martin Del Potro (5) b. John Isner (9) 6-4, 6-4, 6-4
Rafael Nadal (1) b. Maximilian Marterer 6-3 6-2 7-6(3)
Marin Cilic (3) vs Fabio Fognini (18) 6-4 6-1 3-6 (4)6-7 6-3

TUTTI I VIDEO DI TENNIS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi