Del Potro, frattura della rotula: "Difficile pensare a un ritorno in campo"

Tennis
delpotro_ginocchio

Si era fatto male nella partita contro Coric, valida per gli ottavi del Masters 1000 di Shanghai; poi gli esami che hanno evidenziato la rottura della rotula del ginocchio destro. E ora un futuro tutto da decifrare per lo sfortunatissimo tennista argentino: "Mi sento molto triste e senza forze, dura pensare a un ritorno in campo"

DJOKOVIC VINCE A SHANGHAI, CORIC BATTUTO

GIORGI, DOPO TRE ANNI TORNA LA VITTORIA

Se la fortuna è cieca, è proprio vero che la sfortuna ci vede benissimo. E ancora una volta si è accanita con un campione al quale aveva già rovinato, almeno in parte la carriera. Ma che ora rischia di interromperla definitivamente. Juan Martin Del Potro si è fratturato la rotula destra, questo l'infausto esito delle analisi al quale l'argentino si è sottoposto nella giornata di sabato dopo l'infortunio che l'aveva costretto a dare forfait durante il match degli ottavi del Masters 1000 di Shanghai contro Coric (arrivato poi sino alla finale persa contro Djokovic).

Un colpo durissimo, una mazzata che ammazzerebbe un gigante sano e in forze, figuratevi uno come lo sfortunatissimo 'Delpo' (così è chiamato dai colleghi nel circuito) la cui carriera è stata più volte rallentata dai tanti infortuni subiti, primo tra tutti quello al polso sinistro che lo costrinse all’intervento chirurgico nel 2014 e a una lunga riabilitazione che lo tenne lontano dai campi fino all’estate del 2015. Un colpo arrivato, tra l'altro, in un periodo nel quale, grazie alla sua straordinaria forza di volontà e alla classe che sempre l'ha caratterizzato, l'argentino era riuscito a riscalare le posizioni nella classifica mondiale e tornare competitivo come ai bei tempi, al punto da centrare a Indian Wells (finale contro Federer) anche la sua prima vittoria in carriera in un Masters 1000.

E invece, nulla. Ora, a 30 anni appena compiuti, Del Potro dovrà rimettersi sotto e ricominciare tutto da capo, ricostruendo con pazienza la propria carriera. Sempre che il suo fisico, e soprattutto la sua mente, glielo consentano, cosa non scontata a leggere le sue prime dichiarazioni: "È un momento molto difficile, mi sento molto triste. È un colpo durissimo che mi lascia senza forze. È davvero difficile per me pensare di recuperare nuovamente, non mi aspettavo che potesse accadere".

Se Del Potro non tornerà più sui campi di tennis lo vedremo nei prossimi mesi, quello che è certo è che l'argentino ora nei prossimi giorni porterà un tutore per stabilizzare la giuntura e poi si sottoporrà a ulteriori controlli per chiarire meglio il suo iter medico e riabilitativo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche