Nadal-Djokovic, la battaglia per il numero 1 del ranking sarà al Masters di Parigi

Tennis

Secondo i media serbi, Nole ha rinunciato alle wild card di Basilea e Vienna, rimandando così all'ultimo Masters della stagione la possibilità di sorpassare in vetta alla classifica ATP Rafa Nadal e tornare numero 1 del mondo dopo due anni

IL TRIONFO DI NOLE A SHANGHAI

RAFA SPALA IL FANGO A MAIORCA

Novak Djokovic non sarà in campo prima del Masters di Parigi Bercy, ultimo 1000 della stagione, in programma dal 29 ottobre al 4 novembre (diretta esclusiva Sky Sport). Il serbo, fresco vincitore a Shanghai, rimanda dunque la possibilità di scavalcare Rafa Nadal in vetta alla classifica ATP e tornare numero 1 del mondo dopo due anni. Secondo i media serbi, Nole ha scartato la possibilità di giocare uno dei due tornei ATP 500 in programma la prossima settimana a Vienna e a Basilea, che gli avrebbe consentito, in caso di finale, di superare il rivale maiorchino, fermo ai box dagli ultimi US Open per recuperare dalla tendinite al ginocchio e prossimo al rientro proprio nella capitale francese. Il serbo si trova attualmente ad appena 215 punti da Rafa e nella conferenza stampa post Shanghai, non aveva scartato l'ipotesi di tentare l'assalto alla prima piazza del ranking: "Sono molto vicino a tornare numero 1 prima della fine del 2018", aveva detto Djokovic, che non avendo punti da difendere in questa seconda parte di stagione, aveva recuperato 6890 lunghezze da Nadal in appena tre mesi con i successi di Wimbledon, Cincinnati, US Open e Shanghai.

Djokovic-Nadal, appuntamento a Bercy

La tentazione di giocare a Vienna o Basilea era forte, ma Djokovic ha altre priorità. Giovedì sarà a Praga per omaggiare il suo amico Radek Stepanek, poi volerà a Montecarlo per celebrare con la famiglia il quarto compleanno del figlio Stefan. Accettare una wild-card per Austria o Svizzera implicherebbe il fatto di giocare per due settimane di fila, cosa non prevista nel piano del serbo e del suo staff. Herwig Straka, direttore degli Swiss Open, a cui parteciperà il padrone di casa Roger Federer (otto volte vincitore a Basilea), ha confermato di fatto a 'Blick' che Djokovic tornerà in campo solo a Parigi: "L'ho tempestato di chiamate, ma lunedì sera mi ha confermato che si prenderà una pausa prima del Masters - ha detto -. A Vienna sostengono che giocherà da loro? Sono sempre stati bravi a bluffare". Nole e Rafa si incroceranno dunque dal 29 al 4 novembre a Bercy, dove lo spagnolo difende i 180 punti dei quarti conquistati nel 2017, mentre il serbo parte da zero. Per questo motivo, e visto lo stato di grazia dell'ultimo Djokovic in versione robot, il sorpasso potrebbe avvenire già in Francia, senza nemmeno dover aspettare le ATP Finals di Londra. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche