ATP Basilea: Federer batte in finale Copil 7-6, 6-4. 99° successo per lo svizzero

Tennis

Lo svizzero soffre anche contro Copil, numero 93 del mondo, ma porta a casa il torneo di casa per la nona volta in carriera. Per Roger 99° successo nel circus, che lo porta a sole dieci lunghezze dal recordman Jimmy Connors

BASILEA, IL TABELLONE COMPLETO

Novantanove. Roger Federer non sbaglia a casa sua e vince il torneo ATP di Basilea per la nona volta in carriera, conquistando il 99° torneo della carriera. Lo svizzero ha battuto in finale 7-6, 6-4 il romeno Marius Copil, numero 93 del mondo, reduce dall'impresa in semifinale con Sascha Zverev. Finisce in trionfo dunque la finale numero 151 per il Re (il suo avversario era alla seconda), che bissa i trionfi sul veloce indoor della sua città natale del 2006, 2007, 2008, 2010, 2011, 2014, 2015 e 2017 e porta a 20 i match vinti consecutivamente a Basilea (57 degli ultimi 60). Federer, che in questa settimana ha faticato non poco, mette in bacheca il quarto successo del 2018 dopo Australian Open, Rottedam e Stoccarda (perse invece le finali a Indian Wells, Halle e Cincinnati). Ora i trofei a casa di Roger sono 99, dieci in meno di Jimmy Connor, primo all-time con 109: la fatidica quota 100 è ormai a un passo

Federer-Copil, la cronaca

Copil è tutto fuorchè arrendevole e con tanta aggressività (complice anche un doppio fallo di Federer), piazza subito il break nel terzo game. Appena però il romeno scende di intensità con il suo mostruoso servizio (punte oltre i 240 km/h), Roger ne approfitta e riporta tutto in parità con il contro-break nel sesto game per il 3-3. Si viaggia poi sul filo dell'equilibrio, con game brevi grazie alla precisione in battuta dei due protagonisti. Il tie-break è inevitabile: a spuntarla è Federer, che con la sua esperienza trova anche punti importanti con la seconda (6/13, ma il 100% con la prima) e chiude 7-5 in 46'. Roger è protagonista di una falsa partenza anche nel secondo set, quando cede subito la battuta e va sotto 0-3. Questa volta però lo svizzero non coglie le due palle break del quinto game ed è costretto a inseguire, almeno fino al settimo gioco, quando breakka l'avversario e riporta l'incontro in parità (4-4). Copil gioca bene, ma valuta male un paio di palle di RF che invece trova un valido alleato nel falco, che gli regala il break del 5-4. Federer non trema al servizio (anche se deve annullare una palla del controbreak) e chiude 6-4 in un'ora e 34' nel tripudio dell'arena di Basilea, che omaggia il Re e il suo 99° trionfo nel circus. Lo svizzero martedì sarà a Parigi e deciderà dopo un allenamento se giocare o meno il Masters 1000 di Bercy.

I più letti