Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 luglio 2019

Federer-Nadal, tutti i precedenti

print-icon

Roger e Rafa si giocano un posto in finale a Wimbledon. Partendo dalle ultime, ecco in ordine cronologico le 39 sfide con cui le due leggende dello sport mondiale hanno infiammato il tennis negli ultimi 15 anni. Federer-Nadal in diretta esclusiva su Sky Sport

FEDERER-NADAL LIVE

GUIDA TV - TABELLONE

WIMBLEDON LIVE CHANNEL

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

2019 - Roland Garros, semifinale, terra rossa: Nadal-Federer 6-3, 6-4, 6-2. L'atto numero 39 del Fedal va al Re della terra, che non si smentisce e conquista il pass per la 12^ finale a Parigi, poi vinta con Thiem. Rafa rompe così il tabù Federer, che non batteva dal 2014 e da cinque incontri, incrementando il suo vantaggio negli head to head a 24-15 (6-0 a Parigi). 

2019 - Indian Wells, semifinale, superficie veloce: Federer per ritiro Nadal. Per la prima volta nella storia della rivalità, il match non comincia neppure: Rafa dà forfait per un problema fisico e spedisce Roger direttamente in finale, dove perderà al 3° set con Dominic Thiem.

2017 - Shanghai, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-4, 6-3. Cambiano i continenti, ma non la sostanza: il 2017 è tutto a favore di Roger, che vince anche il quarto e ultimo duello dell’anno sul cemento di Shanghai, nella finale del Masters 1000 cinese. Finisce in un’ora e 12’ di gioco, con lo spagnolo capace di raccogliere appena 7 giochi e lasciare strada al Re, al 94° torneo e il 27° Masters della carriera, aggiornando la sfida dei Fedal a 23-15 per Rafa.

2017 - Miami, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-3, 6-4. La storia del Fedal 2017, dopo Melbourne e Indian Wells, non cambia nemmeno nella finale di Miami, dove nell’ora e mezza necessaria per vincere 2-0, Federer appare ancora più dominante che in California. Roger conquista così il 91° titolo in carriera e il terzo “Sunshine Double” a 11 anni di distanza dall’ultima volta, confermando il suo momento magico alla veneranda età di quasi 36 anni.

2017 - Indian Wells, quarto turno, superficie veloce: Federer-Nadal 6-2, 6-3. Era dal terzo turno di Miami del 2004 che i due non si affrontavano prima dei quarti di finale, in una sfida che Roger chiude 6-2 6-3 mettendo fine al primo set in appena 34 minuti. Non c’è spazio per nessuno, da Nadal a Wawrinka: Roger chiude in bellezza il torneo vincendo in finale il derby con Wawrinka.

2017 - Australian Open, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-4, 3-6, 6-1, 3-6, 6-1. Per la gioia di tutti i due tornano a giocarsi un titolo nel primo Slam della stagione. La battaglia dura quasi 4 ore, i problemi fisici che hanno condizionato entrambi i giocatori sembrano scomparsi: in campo esibiscono entrambi il loro miglior tennis. A 35 anni e 174 giorni Federer diventa il più anziano vincitore di un Grande Slam.

2015 - Basilea, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-3, 5-7, 6-3. Sul cemento di casa è Roger a festeggiare: per lui si tratta dell'88esimo successo della carriera.

2014 - Australian Open, semifinale, superficie veloce: Nadal-Federer 7-6, 6-3, 6-3. A Rafa bastano tre set per passare in finale, dove si renderà protagonista di una maratona (persa) di quasi sei ore contro Djokovic.

2013 - Atp Finals Londra, semifinale, superficie veloceNadal-Federer 7-5, 6-3. Anno straordinario di Rafa, che si impone contro il sei volte campione delle Finals dopo aver perso le ultime 4 sfide di fine stagione.

2013 Cincinnati, quarti di finale, superficie veloce: Nadal-Federer 5-7, 6-4, 6-3. Lo spagnolo ha bisogno di 5 match-point per battere il 32enne svizzero per la 13esima volta su altrettante sfide sul cemento.

2013 - Roma, finale, terra rossa: Nadal-Federer 6-1, 6-3. Dominio assoluto dello spagnolo, che in 69 minuti vince il terzo titolo stagionale consecutivo, il settimo a Roma. E' la 36esima vittoria su 38 partite del 2013 per lui: numeri da record che non hanno bisogno di commenti.

2013 Indian Wells, quarti di finale, superficie veloce: Nadal-Federer 6-4, 6-2. Nadal fatica, chiude il primo set solo al quinto set point, ma comincia il secondo con il piede sull'acceleratore portandosi avanti 3-0. Dopo 84 minuti si vendica in seguito alla sconfitta nello stesso torneo nella semifinale del 2012.

2012 - Indian Wells, semifinale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-3, 6-4. Salvate due palle break, Federer prende il largo rimediando alla sconfitta di Melbourne.

2012 - Australian Open, semifinale, superficie veloce: Nadal-Federer 6-7, 6-2, 7-6, 6-4. Solo il primo set dura 56 minuti, ma nè Rafa nè Roger accusano stanchezza, tanto che il match raggiunge la massima intensità nel quarto set. Dopo 3 ore e 42 minuti di gioco lo spagnolo si aggiudica il decimo confronto con lo svizzero in Major.

2011 - Atp Finals Londra, fase a gironi, superficie veloce: Federer-Nadal 6-3, 6-0. 12 vincenti e 17 punti ottenuti con la prima di servizio solo nel primo set per Federer, appena 9 dei 35 punti totali firmati Nadal nel secondo set, dove lo svizzero ha commesso appena 8 errori gratuiti: bastano questi numeri per spiegare il match.

2011 Roland Garros, finale, terra rossa: Nadal-Federer 7-5, 7-6, 5-7, 6-1. Dopo tre ore e 40 minuti a 25 anni Nadal festeggia da numero 1 del mondo il sesto titolo sulla terra rossa parigina, eguagliando il record di Bjorn Borg. Lo svizzero, numero 3 del ranking, era tornato a splendere con la strepitosa vittoria in semifinale contro Novak Djokovic, costretto ad incassare la prima sconfitta del 2011.

2011 - Madrid, semifinale, terra rossa: Nadal-Federer 5-7, 6-1, 6-3. Cambia il trend delle sfide tra i due, dopo 12 casi in cui chi vincere il primo set significava vincere la partita. In rimonta Nadal da n.1 del mondo si conferma imbattibile sulla terra rossa.

2011 Miami, semifinale, superficie veloce: Nadal-Federer 6-3, 6-2. Troppi errori gratuiti da parte dello svizzero spianano la strada verso il successo allo spagnolo (praticamente perfetto con il servizio soprattutto nel primo set), che pareggia i conti sul cemento: 4 vittorie a testa.

2010 - Atp Finals Londra, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-3, 3-6, 6-1. Dopo aver perso sei degli ultimi match contro Nadal, Federer guidato per la prima volta da Paul Annacone eguaglia Ivan Lendl e Pete Sampras con 5 titoli delle Finals in bacheca.

2009 - Madrid, finale, terra rossa: Federer-Nadal 6-4, 6-4. Cambio di marcia di Federer, reduce da 5 sconfitte con il maiorchino. Pesano nelle condizioni di Nadal le oltre 4 ore passate in campo la sera precedente per liberarsi di Djokovic.

2009 - Australian Open, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 7-5, 3-6, 7-6, 3-6, 6-2. Entrambi a caccia di un primato: Federer punta a raggiungere Sampras con 14 titoli del Grande Slam sotto gli occhi di Rod Laver, Nadal a diventare il primo spagnolo a vincere lo Slam australiano. Le 5 ore necessarie per battere il connazionale Verdasco rispetto alle 24 di recupero dalla semifinale di cui ha potuto godere Federer non fanno la differenza: Rafa a 22 anni centra l’obiettivo a Melbourne. “So come ti senti, mi dispiace, ma ricorda: sei uno dei più grandi di sempre e stai per eguagliare Sampras…” dirà a fine partita lo spagnolo rivolgendosi a Roger.

2008 - Wimbledon, finale, erba: Nadal-Federer 6-4, 6-4, 6-7, 6-7, 9-7. Nadal come Borg nel 1980 (doppietta Roland Garros-Wimbledon) e Santana (primo spagnolo a trionfare a Wimbledon nel 1966), si laurea campione dopo una finale che "Sports Illustrated" classifica semplicemente come "Il più grande match della storia", lungo 4 ore e 48 minuti.

2008 - Roland Garros, finale, terra rossa: Nadal-Federer 6-1, 6-3, 6-0. In meno di due ore (terzo e decisivo set archiviato in appena 27 minuti) Nadal batte un falloso Federer, incapace da subito di arginare la potenza dello spagnolo.

2008 - Amburgo, finale, terra rossa: Nadal-Federer 7-5, 6-7, 6-3. Il leader della classifica mondiale è costretto ad inchinarsi di fronte a un mostruoso Nadal, che si conferma in stato di grazia portando a 8-1 a suo favore il bilancio sulla terra rossa contro Federer.

2008 Montecarlo, finale, terra rossa: Nadal-Federer 7-5, 7-5. Già n.1 del mondo, Nadal continua a macinare record: con il successo in questa finale diventa il primo giocatore nella Era Open e primo in quasi 100 anni di tennis a vincere 4 titoli consecutivi a Montecarlo.

2007 - Masters Cup Shanghai, semifinale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-4, 6-1. Il primo set è una guerra di nervi, ma vale più di mezza partita: Roger si impone 6-4 e da lì in avanti, mettendo a segno 13 punti di fila e con uno dei suo i migliori servizi di sempre (81% di prime) si avvia verso un posto in finale.

2007 - Wimbledon, finale, erba: Federer-Nadal 7-6, 4-6, 7­-6, 2-6, 6-2. N.2 del mondo, Rafa (pur alle prese con un problema al ginocchio destro nel finale) esprime il suo miglior tennis di sempre sull’erba, ma non basta: è Federer (in vetta al ranking Atp) a eguagliare Borg con 5 titoli consecutivi a Wimbledon, dopo uno dei match più belli di sempre.

2007 - Roland Garros, finale, terra rossa:  Nadal-Federer 6-3, 4-6, 6-3, 6-4. Tre titoli del Roland Garros in bacheca per Nadal, che nella 106esima edizione dello Slam francese raggiunge il primato di Borg.

2007 Amburgo, finale, terra rossa: Federer-Nadal 2-6, 6-2, 6-0. Parte male, ma nel secondo e nel terzo set Federer concede solo 6 e 8 punti col servizio, imponendosi in rimonta. Da 172 settimane n.1 del mondo, lo svizzero allunga la propria scia in vetta.

2007 - Montecarlo, finale, terra rossa: Nadal-Federer 6-4, 6-4 .Le vittorie consecutive sulla terra rossa di Nadal ora diventano 67: su questa superficie persino Federer è costretto ad abdicare di fronte a un robot che cede tre volte in tutto il torneo il servizio e che salva le tre uniche palle break concesse in finale.

2006 -Masters Cup Shanghai, semifinale, superficie veloce: Federer-Nadal 6-4, 7-5. 92 vittorie e appena 5 sconfitte: Federer dopo essersi aggiudicato la sfida in semifinale prosegue il lavoro contro Blake arrivando a 12 titoli in carriera, in uno dei migliori anni della sua carriera.

2006 - Wimbledon, finale, erba: Federer-Nadal 6-0, 7-6, 6-7, 6-3. Pur partito bene, dopo il primo set Federer si incastra tatticamente finendo per sfidare Nadal con il suo stesso gioco, cercando lo scambio da fondo campo. Rafa rimonta e lo porta fino al quarto set, ma non riesce ad impedire allo svizzero di trionfare sull’erba londinese per la quarta volta.

2006 - Roland Garros, finale, terra rossa: Nadal-Federer 1-6, 6-1, 6-4, 7-6Alla prima finale a Parigi il maiorchino batte lo svizzero diventando il più giovane dopo Borg a difendere il titolo francese, la sua serie di 14 finali vinte di fila è seconda nell’era Open solo alle 24 del solito Federer. Jean Claude Bouttier, campione dei pesi massimi francese, commenta: "Uno stilista ha incontrato un puncher. Federer è Sugar Ray Leonard, Nadal è Marvin Hagler".

2006 -Roma, finale, terra rossa: Nadal-Federer 6-7, 7-6, 6-4, 2-6, 7-6. 5 ore e 5 minuti: mai nessun duello tra i due durerà così a lungo. E’ una delle copertine della loro rivalità, nel quale c’è spazio per due match point sprecati da Federer e nel graffio al tie break decisivo dello spagnolo, che affianca Vilas a quota 53 vittorie di fila sulla terra rossa.

2006 - Montecarlo, finale, terra rossa: Nadal-Federer 6-2, 6-7, 6-3, 7-6. La terra rossa è il regno di Nadal: dopo i titoli di Indian Wells e Miami anche Federer è costretto a perdere una finale.

2006 - Dubai Championships, finale, superficie veloce: Nadal-Federer 2-6, 6-4, 6-4. Imbattuto nel 2006, Federer crolla a sorpresa contro il n.2 del mondo, reduce da un infortunio alla caviglia. Decima finale consecutiva vinta da Rafa.

2005 Roland Garros, semifinale, terra rossa: Nadal-Federer 6-3, 4-6, 6-4, 6-3. Il record di 41 vittorie e 2 sconfitte con cui si presenta Federer non spaventano Nadal, che conquista la 23esima vittoria consecutiva prima di chiudere in bellezza la trasferta francese battendo in finale Puerta.

2005 - Miami, finale, superficie veloce: Federer-Nadal 2-6, 6-7, 7-6, 6-3, 6-1. Un anno dopo, in una finale al quinto set, il dritto di Federer fa la differenza: la sua striscia di vittorie consecutive sale a 22, lo svizzero rimonta per la seconda volta della carriera dopo essere passato in svantaggio di due set.

2004 - Miami, terzo turno, superficie veloce: Nadal-Federer 6-3, 6-3. Dopo Squillari, ecco un altro mancino che sconfigge King Roger: si tratta dell’allora 17enne maiorchino, il giocatore più giovane presente in tabellone, n.34 del mondo, a cui bastano 69 minuti per liquidare Federer mettendo il sigillo sul primo capitolo di una storia infinita.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi