Sinner, finale persa al Masters di Miami: "Non è stata la mia giornata, tornerò più forte"

Tennis

Sogno sfumato per il 19enne italiano, battuto 7-6, 6-4 alla sua prima finale in un Masters 1000 a Miami. Le congratulazioni di Jannik all'amico Hurkacz per la vittoria: "Sono orgoglioso della persona che sei, spero che giocheremo ancora il doppio insieme". Sulla settimana in Florida: "Nelle ultime due settimane siamo migliorati molto, purtroppo oggi non è stata la nostra giornata. Torneremo più forti"

MIAMI, SINNER PERDE LA FINALE - LA NUOVA CLASSIFICA ATP

Resta l’amaro in bocca per l’epilogo, ma che settimana per Jannik Sinner. A 19 anni e 7 mesi, alla sua prima finale in un Masters 1000 (alla terza apparizione), il ragazzo di Sesto Pusteria cede in due set all’amico Hubert Hurkacz. Trionfa il polacco 7-6, 6-4 in un'ora e 43 minuti di gioco, avversario dalla maggiore esperienza e più convincente nell’arco del match. Durante la premiazione, non potevano mancare i complimenti dell’azzurro: "Congratulazioni a 'Hubi' per questi 10 giorni, hai mostrato tutto il tuo talento e sono orgoglioso della persona che sei. Dico che sei il mio migliore amico nel circuito, spero che giocheremo ancora il doppio insieme. Complimenti anche al tuo team, stai facendo un bellissimo lavoro e hai uno splendido futuro. Ne sono convinto". Ringraziamenti di rito all’organizzazione del torneo e una riflessione sul momento in tutto il mondo: "Purtroppo il periodo è triste per ciò che succede nel mondo, quindi è stato bello vedere un po’ di pubblico: è importante per noi giocatori". L’ultima riflessione per il team: "Li ringrazio, nelle ultime due settimane siamo migliorati molto. Oggi non è stata la nostra giornata. Voglio ringraziarvi insieme a tutti quelli che guardano da casa. Torneremo più forti".

Hurkacz: "Jannik, hai un futuro radioso"

approfondimento

Sinner si ferma in finale, Hurkacz trionfa a Miami

Legati da un grande rapporto d’amicizia, Sinner e Hurkacz si sono scambiati parole speciali. "Congratulazioni Jannik, sei un ragazzo fantastico dal futuro radioso e con un grande team. Davvero complimenti, hai fatto un grandissimo lavoro questa settimana. È stata dura vincere con te. Grazie al mio team, al mio coach e al pubblico. È così importante che siate potuti venire a fare il tifo per noi. Ringrazio il direttore del torneo, gli organizzatori, i raccattapalle e i volontari. Grazie agli appassionati, spero vi sia piaciuta la partita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport