Laver Cup, Berrettini batte Auger-Alissime. Europa-Resto del Mondo 3-1

tennis

La prima giornata della Laver Cup si è chiusa con il Team Europa di Bjorn Borg avanti 3-1: vittorie di Ruud, Berrettini e Rublev, il Resto del Mondo di John McEnroe ha ridotto le distanze con il successo nel doppio della coppia Isner-Shapovalov contro Zverev-Berrettini

Al TD Garden di Boston nella prima giornata della Laver Cup Casper Ruud, Matteo Berrettini e Andrey Rublev non steccano, regalando all'Europa i primi tre punti contro il Resto del Mondo, che ha poi ridotto lo svantaggio grazie al doppio. Inizio quasi perfetto quello del team di Bjorn Borg sotto gli occhi di Roger Federer, reduce da un terzo intervento al ginocchio e la cui stagione è ormai finita, ma che ha voluto essere presente in tribuna per la quarta edizione di questo torneo di cui è uno dei promotori.

Berrettini contro Auger-Aliassime, battaglia di quasi tre ore

Seduto accanto a chi ha prestato il proprio nome all'evento, il leggendario Rod Laver (l'ultimo ad aver conquistato un Grande Slam, nel 1969), Federer ha visto brillare i suoi colleghi del Vecchio Continente. Berrettini (n.7 del ranking mondiale) ha vinto un match molto combattuto (6-7, 7-5, 10-8) di quasi tre ore contro il canadese Felix Auger-Aliassime (n.11). A seguire Rublev (n.5) ha messo ko l'argentino Diego Schwartzman (n.15) 4-6, 6-3, 11-9, ma la giornata si era aperta al meglio per il team Europa grazie al successo di Casper Ruud (n.10) contro l'americano Reilly Opelka (n.19), con il punteggio di 6-3, 7-6. Infine, nella seduta notturna, la coppia americano-canadese John Isner/Denis Shapovalov del team del Resto del Mondo guidato da John McEnroe ha sconfitto quella composta dal tedesco Alexander Zverev e Berrettini, con il punteggio di 4-6, 7-6, 10-1.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche