Coppa Davis, Italia-Svezia 2-1: gli azzurri volano alle Finals

coppa davis
©Getty

L'Italia batte la Svezia e centra la qualificazione alle Finals di Coppa Davis, in programma dal 21 al 26 novembre a Malaga. Tutto facile per gli azzurri che vincono i due singolari grazie ad Arnaldi e Sonego che piegano rispettivamente Leo Borg (figlio del leggendario Bjorn) ed Elias Ymer. Nel doppio, invece, è arrivato il ko ininfluente di Bolelli e Musetti contro Bergevi e Goransson

LE QUALIFICATE ALLE FINALS: MARTEDI' IL SORTEGGIO

ITALIA-SVEZIA 2-1

  • Arnaldi - Borg 6-4, 6-3
  • Sonego - Ymer 6-4, 6-4
  • Bolelli/Musetti - Bergevi/Goransson 6-4, 6-7, 8-10

La classifica finale del Girone A

  1. Canada 3-0 (8-1)
  2. Italia 2-1 (5-4)
  3. Cile 1-2 (4-5)
  4. Svezia 0-3 (1-8)

La settimana di Bologna finisce con la festa in campo dell'Italia che celebra la qualificazione alle Finals di Malaga, in programma dal 21 al 26 novembre. Gli azzurri attendono martedì (ore 11) di conoscere la propria avversaria: sarà Olanda o la vincente del gruppo B (Australia o Gran Bretagna)

Goransson e Bergevi vincono il doppio contro Bolelli e Musetti

Si chiude con la vittoria in doppio di Goransson e Bergevi la sfida tra Italia e Svezia, con il successo degli azzurri per 2-1. La coppia svedese ha battuto Bolelli e Musetti con lo score di 4-6, 7-6, 10-8 in un'ora e 44 minuti. Per gli scandinavi si tratta del primo successo nella settimana bolognese, ininfluente ai fini della classifica

A differenza degli altri incontri, il terzo set di questo doppio (ininfluente ai fini del punteggio finale e della classifica) si giocherà al match tie break. Vincerà, dunque, la coppia che arriverà per prima a 10

La Svezia vince il 2° set: si va al match tie-break

La Svezia porta a casa il secondo parziale, chiudendo con lo score di 7-6 in 56 minuti. Un set scivolato al tie break senza palle break. Qui Bergevi e Goransson salgono in cattedra recuperando da 3-2 con una serie di quattro punti consecutivi. Poi la chiusura al secondo set point con una risposta battezzata out da Bolelli, ma rimasta in campo

Il secondo set si decide al tie-break

Si risolverà al tie-break il secondo set del match di doppio tra Italia e Svezia. Un parziale scivolato rapidamente senza palle break. Parità totale come testimoniano le statistiche: 30 punti vinti a coppia

Berrettini da Bologna: "Pensare alle Finals mi da energia"

Equilibrio nel secondo set: è 3-3

Si procede on serve nel secondo set quando entriamo nella seconda ora di gioco. Finora nessuna palla break, né da una parte né dall'altra. L'Italia sta continunando a giocare molto bene, concedendo poco o nulla al servizio

Inizia il secondo set: Svezia al servizio

Bolelli e Musetti vincono il primo set: 6-4 in 34 minuti

L'Italia conquista il primo set della sfida di doppio, archiviando il parziale con lo score di 6-4 in 34 minuti. Un grande set giocato da Bolelli e Musetti che hanno guadagnato il break di vantaggio nel quinto gioco. Gli azzurri sono stati ingiocabili al servizio, concedendo solo tre punti alla coppia svedese

Musetti

Break Italia: 3-2 nel primo set

Si spezza l'equilibrio con l'Italia che guadagna il break di vantaggio nel quinto game. La Svezia annulla tre palle break da 0-40 con tre ottime prime di Goransson, ma ai vantaggi arriva il break dopo un ottimo lavoro a rete di Musetti e, successivamente, la volée sbagliata da Bergevi

Inizia il match: Svezia al servizio

L'Italia ha vinto il sorteggio e ha scelto di ricevere. Si giocherà con il match tie-break: in caso di parità dopo i primi due set, l'incontro si risolverà con un super tie-break a 10

Entrano in campo le coppie del match di doppio: per l'Italia spazio a Simone Bolelli e Lorenzo Musetti, la Svezia schiera Filip Bergevi e Andre Goransson

Bolelli e Musetti in doppio

Il pomeriggio di Bologna non è ancora finito. Tra poco si giocherà il doppio: per l'Italia scenderanno in campo Simone Bolelli e Lorenzo Musetti. La Svezia, invece, conferma la coppia Bergevi-Goransson

Sonego: "Il ko contro il Canada ci ha fatto bene"

Le parole di Sonego a Sky Sport dopo la vittoria con Ymer: "Il match con il Canada ci è servito per migliorare, ogni partita è importante per crescere. La sconfitta ci ha fatto bene. Siamo un gruppo unito, diamo sempre il cuore per gli altri. Arnaldi è stato veramente bravo, ci ha messo cuore e coraggio contro giocatori che sulla carta sembrano più semplici di come si dimostrano. Matteo è stato bravo a tirarsi su nei momenti difficili e poi chiudere le partite. I 4 match point con Jarry ? Ero contento della prestazione, avrei potuto perdere ma ho dato l'anima contro un avversario difficile da battere. Sono contento".

Sonego batte Ymer: Italia-Svezia 2-0

È ancora Sonego show a Bologna! Dopo le vittorie di venerdì contro il Cile (in singolare e in doppio), il torinese regala il punto della vittoria anche nella sfida contro la Svezia. Sonny ha battuto Elias Ymer con un doppio 6-4 in un'ora e 26 minuti di gioco. Tra poco il doppio, ininfluente ai fini del risultato

Sonego

9° game: Ymer tiene il servizio, Sonego avanti 5-4

Ymer fa il suo dovere e resta in scia con un turno di battuta a 30. Dopo il cambio di campo Sonego servirà per chiudere la contesa

8° game: Sonego tiene il servizio, 5-3 con Ymer

Game veloce e perfetto di Sonego che tiene il servizio a zero e si garantisce la possibilità di servire per il match. Adesso tocca a Ymer per restare in partita

7° game: break Sonego! 4-3 con Ymer

Implacabile Sonego! Terzo game di fila per il torinese, formidabile dal 30-30 con due risposte di dritto straordinarie, imprendibili per Ymer