Caricamento in corso...
18 giugno 2017

Milan, Mirabelli: "Donnarumma resta. Giocherà? Decide Montella"

print-icon

Come anticipato nei giorni scorsi da Sky Sport, il direttore sportivo rossonero ha spiegato che il portiere non verrà ceduto, nonostante si sia rifiutato di rinnovare il proprio contratto: "E' un grande campione, giocherà nel Milan. Resterà in Panchina? Deciderà Montella se farlo giocare"

"Donnarumma è un grandissimo campione, un grandissimo ragazzo e un giocatore del Milan. Per questo nella prossima stagione certamente giocherà ancora con noi". Non usa giri di parole il direttore sportivo dei rossoneri, Massimiliano Mirabelli, per rispondere alle domande sul futuro del ragazzo più chiacchierato d'Italia. Parole con le quali il dirigente conferma quelle che erano state le indiscrezioni riportate nei giorni scorsi da Sky Sport: il Milan non cederà Donnarumma. Nonostante la mancata firma sul rinnovo di contratto, dunque, i rossoneri rimarranno fermi nella loro linea dura e non prenderanno in considerazione alcuna offerta che in questi mesi dovesse arrivare da una delle delle tante squadre interessate al portiere che ha bruciato tutti i record del calcio italiano. 

Donnarumma dunque resterà al Milan, ma se poi effettivamente verrà utilizzato oppure lasciato una stagione in panchina per punizione questo Mirabelli non vuole o non può dirlo: "È l'allenatore che fa le scelte... non esiste dire che farà panchina o tribuna. Non sta né in cielo né in terra. Questo vale per tutti non solo per Donnarumma, ma anche per gli altri giocatori e quelli che arriveranno. Se ci ho parlato? Certo, anche se è con la Nazionale under 21 non devo per forza andare in Polonia per parlarci". Mirabelli ha poi proseguito: "Se vado in Polonia? Se ho tempo, ma vado per vedere qualche partita, ripeto non ho bisogno di andare lì per parlare con lui. il mio sogno è portare il Milan il più in alto possibile, far sì che questa società possa far sorridere tantissimi tifosi. Gli auguri a Montella per il suo compleanno? E' stata la prima cosa che ho fatto perché lui è permaloso (ride ndr). Ci sentiamo penso sei sette volte al giorno con lui".

Presente al Centro sportivo Vismara per un evento legato ai giovani rossoneri, il direttore sportivo del Milan Mirabelli ha aggiunto: "Per noi la cosa importante è quello che dobbiamo saper trasmettere ai ragazzi, cioè i valori veri dello sport, che poi si ritroveranno nella loro vita. Noi ci auguriamo per loro che tutti questi ragazzini che possano diventare campioni nel calcio, ma sappiamo benissimo che così non sarà e allora ci auguriamo che possano diventare campioni nella vita".

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky