Caricamento in corso...
28 marzo 2017

Fantastats, focus 30^ giornata - parte II

print-icon
Fantacalcio: Gonzalo Higuain

E' quasi tutto pronto per il ritorno di Higuain al San Paolo (Lapresse Image)

Seconda parte del focus fantacalcistico che riguarda il prossimo turno di Serie A. Si riprende dopo la pausa per gli impegni delle varie nazionali. Ecco i numeri in casa e in trasferta delle restanti 10 protagoniste

La Serie A è pronta a ripartire. Il piatto principale del weekend sarà Napoli-Inter ma, fantacalcisticamente parlando, tutte le sfide sono importanti e tutte necessitano di analisi e approfondimenti. 

Nel precedente articolo di "FantaStats" abbiamo visto la classifica del girone di ritorno. In questa seconda parte, prima della presentazione delle ultime 5 gare, passiamo in rassegna la "capacità realizzativa" delle varie squadre nelle 10 gare fin qui disputate nel girone di ritorno. La graduatoria che vi proponiamo risponde alla seguente domanda: "In quante gare, nelle 10 partite del girone di ritorno, una determinata squadra ha segnato almeno un gol?".

In fondo alla classifica troviamo il Crotone che ha trovato la via del gol solo contro Genoa, Empoli e Cagliari. La "capacità realizzativa" della squadra di Nicola è quindi 3/10 ovvero: in tre gare su 10 (nel girone di ritorno) la squadra di Nicola ha segnato almeno un gol. Letta al contario: in 7 gare su 10 non ha realizzato reti.

Al penultimo posto troviamo Cagliari, Genoa e Udinese con 5/10; segue il Sassuolo con 6/10.

Il grosso della Serie A si assesta tra le 7 e le 8 gare con gol; a quota 9/10 troviamo invece Torino, Napoli, Milan, Inter e Atalanta.

In vetta, a punteggio pieno, ci sono Roma e Juventus che nel girone di ritorno sono andate a segno in tutte le partite disputate. 

Passiamo ora alla presentazione fantacalcistica delle ultime 5 sfide della 30^ giornata. Ricordiamo a tutti che le statistiche a cui faremo riferimento sono divise tra casa e trasferta a seconda di chi sarà impegnato tra le mura amiche e chi dovrà far visita al proprio aversario.

Chievo-Crotone

Chievo: la squadra di Maran viaggia a metà calssifica anche in molte voci statistiche riguardanti le prestazioni casalinghe. Tuttavia Pellissier e compagni sono tra quelli che, mediamente, tirano meno (poco più di 8 tiri totali di media). Solo Palermo, Pescara ed Empoli hanno numeri inferiori.

Crotone: peggior attacco esterno del nostro campionato con appena 7 gol segnati lontano da casa. Crotone che è anche una delle 8 squadre di A senza gol su rigore nelle partite esterne. L'unico penalty assegnato fuori casa è stato alla prima di campionato contro la Roma ma Palladino sbagliò la trasformazione. 


Palermo-Cagliari

Palermo: i 5 maggiori campionati europei schierano in tutto 98 squadre. Di queste solo una, ad oggi, non è arrivata in doppia cifra quanto a gol segnati in casa: il Palermo. Il tassametro dei rosanero è fermo a quota 7. Sono 43 i tiri in porta effettutati. L'Empoli chiude la classifica con 42 ma pur con un tiro in porta in meno, i toscani hanno portato a casa 4 gol in più (11).

Cagliari: tra le squadre con più di 200 tiri totali concessi agli avversari troviamo solo due compagini. Al primo posto con 204 tiri conessi in trasferta c'è il Torino, a distanza di un solo "punto" c'è la squadra di Rastelli che, al pari di Empoli e Crotone, deve ancora raggiungere quota 10 reti in trasferta. I sardi, escludendo le autoreti a favore, ne hanno realizzate fin qui 8.


Pescara-Milan

Pescara: è da 5 giornate interne consecutive che gli abruzzesi riescono a realizzare almeno una rete. A livello difesivo però il Pescara concede di media 1,79 reti ma soprattutto gli avversari riescono a trovare la via del gol una volta ogni 2,68 tiri in porta (perggior "tasso di conversione" quanto a reti subite).

Milan: la squadra di Montella, nelle gare esterne, concede ancora forse un po' troppo. In media, gli avversari del Diavolo, effettuano quasi 6 tiri in porta a partita ma c'è di buono che Donnarumma li para quasi tutti. Chi gioca in casa contro i rossoneri necessita di 5,33 tiri in porta per segnare una rete (miglior "tasso di conversione" quanto a reti subite).

Napoli-Juventus

Napoli: Sarri può contare su un attacco formidabile in ogni voce statistica. Il Napoli centra lo specchio della porta nel 50% dei casi (percentuale al limite del clamoroso): sono 240 infatti le conclusioni totali che hanno generato 120 tiri in porta. Nessuna squadra di A, nelle gare casalinghe, ha scollinato quota 100 conclusioni nello specchio. 

Juventus: nonostante le 4 sconfitte esterne fin qui maturate, la Juventus di Massimiliano Allegri, in trasferta, concede davvero poco. Sono 44 i tiri in porta totali effettuati dagli avversari dei bianconeri (in media quindi fa 3,14 a partita). A livello offensivo certi numeri però non sono da primato: Higuain e soci hanno bisogno in media di 3,70 tiri in porta per segnare una rete. Ben 8 squadre sanno fare di meglio.

Inter-Sampdoria

Inter: escludendo autogol a favore e rigori realizzati, i nerazzurri hanno il secondo miglior attacco interno con 33 gol (Roma prima con 34). Stesso discorso per la fase difensiva: senza autoreti e penalty a sfavore, l'Inter ha subito 11 reti (Juventus prima con 8). Quanto a precisione, la squadre di Pioli segna una rete ogni 2,73 tiri in porta. Con una media di 6,5 tiri nello specchio non è complicato fare certi calcoli....

Sampdoria: non tantissimi punti conquistati lontano da 'Marassi' (13) e non tantissimi gol realizzati (11 non considerando le autoreti a favore). I blucerchiati, tra l'altro, sono la peggior squadra esterna di A quanto a "tasso di conversione": gli uomini di Giampaolo segnano una rete ogni 6,10 tiri nello specchio e in media portano a casa poco più di 4 tiri in porta a partita. 

Serie A 2016-2017: gli highlights

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky