Caricamento in corso...
19 aprile 2017

Formula 1, test Bahrain: il Day-2 è di Bottas, poi Vettel e Sainz

print-icon

A Sakhir conclusa la seconda e ultima giornata di collaudi. Il finlandese della Mercedes (senza l'aletta T-Wing) è stato il più veloce in 1:31.028, secondo il ferrarista a +0.294. Poi la Toro Rosso a completare il "podio". Il Mondiale tornerà il 30 aprile con il GP della Russia in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207)

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA SECONDA GIORNATA DI TEST

Terminata la seconda giornata di test in Bahrain, dove la Formula 1 aveva già corso domenica il terzo Gran Premio della stagione dominato da Sebastian Vettel. Il tedesco della Ferrari, impegnato martedì per circa 12 ore nei collaudi Pirelli, è sceso in pista anche nel Day-2 con la SF70 H, chiudendo al secondo posto, con un tempo di 1:31.574, a +0.294 dal Valtteri Bottas. Il pilota finlandese della Mercedes si è invece piazzato davanti a tutti in 1:31.280 e ha inoltre effettuato 143 giri, più di tutti gli altri piloti impegnati; per Vettel, invece, 64 passaggi. Terzo tempo per la Toro Rosso di Carlos Sainz Jr. a +0.604. Chiudono la top five Vandoorne (McLaren) e Magnussen (Haas).   

Mercedes senza T-Wing

Sulla Mercedes di Bottas non era presente la T-Wing - aletta mobile posteriore - saltata per ben due volte in questo scorcio di campionato dalla sua W08. Questa componente ha suscitato diversi dubbi per i rischi che potrebbero derivarne in pista. E' per questo che la FIA sembrerebbe orientata a farne a meno dalla prossima stagione.

E la McLaren

In un avvio di stagione complicatissimo per i tanti problemi legati alla Power Unit Honda, il secondo giorno di collaudi ha riconsegnato un po' di fiducia alla McLaren, che con Vandoorne ha chiuso al quarto posto in 1:32.108. Il team ha portato qui degli aggiornamenti che evidentemente hanno portato a un risultato.

Il Day-1

Nella precedente giornata il miglior tempo era stato ottenuto da Lewis Hamilton (Mercedes), con un grande exploit di Antonio Giovinazzi, secondo con l'altra Ferrari. Per il terzo pilota della Scuderia di Maranello una notevole iniezione di fiducia dopo i problemi avuti con la Sauber nelle prime due gare del campionato (aveva sostituito l'infortunato Wehrlein).

E ora in Russia 

La Formula 1 si ferma in questo weekend per poi proiettarsi a Sochi, dove il 30 aprile si correrà il GP della Russia. Il quarto appuntamento del Mondiale verrà trasmesso in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207). 

Tutti i siti Sky