Caricamento in corso...
19 maggio 2017

Seb e Lewis: una stagione lunga quanto un set

print-icon
Get

Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, (GP di Spagna 2017) - Foto: Getty Images

Con la vittoria nel GP di Catalunya, il britannico della Mercedes si porta a sei punti dalla vetta del Mondiale. Una sfida punto a punto che assomiglia alla finale di un Grande Slam. Parola di Hamilton

Non c’è mai stata una differenza così sottile tra una finale di un Grande Slam e un Gran Premio di Formula Uno. A sostenere questa tesi è Lewis Hamilton, riferendosi alla battaglia memorabile vinta contro Sebastian Vettel sull’asfalto della Catalogna.

Anche se lo scambio di attacchi e sorpassi era molto più vicino a un incontro di pugilato, con i due piloti vicini al contatto in più di un’occasione, il tre volte campione del mondo britannico non ha dubbi: “Adoro il tennis, in particolare amo guardare le finali tra Roger Federer e Novak Djokovic. Ciò che ammiro di più è la costanza, la concentrazione sempre altissima, il loro giocare sempre al limite. Ecco, ho provato sensazioni molto simili domenica con Sebastian”.

Grazie a questa vittoria Hamilton ha accorciato le distanze in classifica portandosi a soli sei punti dal rivale tedesco, ma è consapevole che la stagione è ancora lunga. I due si ritroveranno il 28 maggio, a Montecarlo, in un circuito in cui Hamilton ha già vinto due volte. E qualora dovesse finire come in Spagna, ci sarebbe il sorpasso in classifica. Ma Lewis è consapevole che per vincere il titolo non basta un successo nel Principato di Monaco. “Certo che voglio vincere a Montecarlo. Ma in un Mondiale si può vincere una gara e poi arrivare dietro in quella successiva. Non mi interessa essere primo in classifica fra due settimane, ma esserlo dopo l’ultimo Gran Premio”, spiega.

Il tutto all’insegna della lealtà, tra due piloti che si stimano e si rispettano: “Abbiamo sostenuto una battaglia feroce, adoro le lotte serrate, le sfide. Ma il rispetto non è mai mancato. A fine gara era arrabbiato, ma è normale. Noi piloti non siamo mai felici se arriviamo secondi. Se fosse stato felice per il secondo posto, mi sarei preoccupato”.

Tra una volée e una staccata, dunque, l’appuntamento è rimandato. Per ora hanno vinto due game ciascuno, ma la sfida andrà avanti fino a quando qualcuno si aggiudicherà il match point. 

Tutti i siti Sky