Caricamento in corso...
12 giugno 2017

La Force India dopo il Canada, Perez-Ocon: rivali, non più compagni

print-icon
for

Erano in lizza per il podio dopo aver tallonato la Red Bull di Ricciardo. Ma nel finale di Montreal è escplosa la battaglia tra le Pantere Rosa con accuse via radio e ordini del muretto non rispettati. Il messicano e il francese, però, sono pronti a confrontarsi anche con il team per evitare in futuro situazioni analoghe

Guardi i risultati del GP del Canada e pensi che la Force India abbia fatto davvero una grande impresa: 5° posto per Sergio Perez, quinto per Esteban Ocon. Festa grande per il team di Silverstone? Sì, o meglio "nì." Risultato a parte, qualcosa è però andato storto: nel tentativo di raggiungere uno storico podio, infatti, Perez e Ocon sono passati dalla modalità "compagni di squadra" a quella di "rivali". 

L'antefatto 

I due avevano il passo giusto per raggiungere e superare Daniel Ricciardo (poi 3°); eppure negli ultimi giri si è scatenata una battaglia tra il messicano e il francese. Una battaglia a colpi di team radio e indicazioni dal muretto non rispettate, che alla fine hanno fatto tirare un sospiro di sollievo all'australiano della Red Bull e concesso alla Ferrari di Vettel di avere la meglio sulle Pantere Rosa.

Ocon era più veloce

Perez ha rifiutato di cedere la posizione a Ocon che era più veloce. Più di una volta l'ingegnere del messicano gli aveva consigliato di scambiare la posizione con Ocon. Quest'ultimo aveva gomme più nuove e quindi maggiori possibilità di attaccare per il terzo posto. Perez, però, ha detto "no", giustificandosi così a fine gara: "Sono stato per tutta la gara alle spalle di Ricciardo e aspettavo solo un suo errore. Però Daniel ha fatto una gara perfetta. Quando il team mi ha chiesto di far passare Esteban, stavamo doppiando alcune macchine e ho chiesto di lasciarmi lì perchè nel traffico ne ssarei potuto uscire con un vantaggio. Ocon è stato dietro di me per 40 giri con le gomme nuove ma non era abbastanza vicino per sorpassare". 
Il 20enne compagno di squadra, dal canto suo, aveva commentato così l'atteggiamento di Perez in un team radio: "Non può fare così, non è giusto".

Verso il chiarimento

A fine gp , Perez e Ocon hanno comunque lasciato intendere di essere disponibili per un incontro con il team e discutere sia sull'accaduto che sul da farsi per il fututo. Cambieranno gli equilibri nel box della Force?

PEREZ A FINE GARA SUL DUELLO CON OCON

Tutti i siti Sky