Caricamento in corso...
12 giugno 2017

MotoGP, test Montmeló: vola Marquez, la Yamaha rincorre

print-icon

Team subito al lavoro dopo il GP di Catalunya. Assenti le Ducati ufficiali, Avintia e Aspar. La Yamaha ha provato due nuovi telai, in seguito alle difficoltà avute in gara. Il più veloce è stato Marquez in 1:44.071 davanti a Vinales (+0.366) e Folger (+0.901), 10° Rossi (+1.564)

LE CLASSIFICHE

IL CALENDARIO

di Antonio Boselli

Mai come in questo momento i test in MotoGP sono decisivi per il Mondiale. Dopo il Gran Premio a Barcellona, sono riscese in pista al Montmeló tutte le squadre tranne le Ducati ufficiali, il team Aspar e Avintia.

Marc Marquez è stato il più veloce, ma l'attenzione era rivolta soprattutto alla Yamaha dopo una gara difficile a Barcellona: le alte temperature e l'asfalto poco aderente sono nemici della M1 e proprio per questo la Casa giapponese ha portato in pista due nuovi telai.

Vinales con il secondo tempo è risultato più veloce di 3 decimi rispetto alla qualifica di sabato, Rossi invece è rimasto indietro con il decimo tempo. Ma più che i tempi assoluti, contano le sensazioni e Rossi è sicuro che il nuovo telaio funzioni. La moto gira meglio sebbene l'eccessivo consumo della gomma posteriore rimane un punto debole. Ma ci sarà ancora un giorno di test prima del Gran Premio di Assen, perché la Casa giapponese ha deciso di rimanere a Barcellona, cambiando il programma che prevedeva di spostarsi ad Aragon. Una decisione giusta ma forse tardiva visto che su questa pista c’era già stato un test due settimane fa, ma la Yamaha non aveva partecipato.

Forse non è un caso che la Ducati, decidendo di fare il test prima della gara, sia arrivata preparata a una Gran Premio che si giocava tanto sulla messa a punto. Una programmazione dei test e dello sviluppo della moto che forse è il segreto delle prestazioni della GP17. A questo si aggiunge la capacità di un pilota, Andrea Dovizioso, all'apice della sua carriera per maturità, esperienza e costanza di rendimento. Un altro fattore, insieme ai test, che può risultare decisivo per il mondiale.

I tempi

Dopo un parziale dominio di Maverick Vinales, alla fine il tempo più veloce della prima giornata di test lo stampa Marc Marquez con 1:44.071. Lo spagnolo della Honda è il più veloce davanti a Vinales (+0.366) e Folger (+0.901). Valentino Rossi chiude con il 10° tempo, a +1.564 da Marquez.

Questi sono i tempi dopo la prima giornata di test

Honda al lavoro sul setting

Marquez e Pedrosa hanno lavorato sopratutto sull'assetto della moto, concentrandosi in modo particolare sulla gestione delle gomme, che sta diventando un fattore decisivo in questa stagione.

Il ritorno di Rins

Il pilota della Suzuki Alex Rins è tornato in pista dopo la frattura all'ulna e al radio del braccio sinistro dopo un scivolata nelle prove al GP di Austin. Il pilota spagnolo, che già nei test invernali si era infortunato alla schiena, è caduto alla curva tre, fortunatamente senza riportare conseguenze.

tutti i video di motogp

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky