Caricamento in corso...
20 marzo 2017

Miami Open 2017, ecco i tabelloni: sorride Federer

print-icon
fed

Nel torneo che inizia mercoledì pomeriggio (ore 16.00 su Sky Sport 2 e Sky Sport 3) cammino duro per Wawrinka, testa di serie numero 1 dopo i forfait di Murray e Djokovic, mentre Federer verso la semifinale potrebbe soffrire soltanto con Del Potro al terzo turno. Nell'altra teorica semifinale, Nadal-Nishikori, sono maggiori gli ostacoli per lo spagnolo. Buon sorteggio per Seppi, meno fortunati Lorenzi e Fognini

di Stefano Olivari

Dopo i forfait di Murray e Djokovic, numero 1 e 2 del mondo, entrambi per problemi al gomito e il serbo forse anche perché scarico, c'era grande interesse per il sorteggio di un Miami Open 2017 apertissimo, con un campo di partecipanti meno qualitativo rispetto a Indian Wells ma con una location che a quasi tutti i tennisti e ai loro allenatori è familiare. Testa di serie numero 1 è Stan Wawrinka, ancora alla ricerca del primo Masters 1000 in una carriera in cui ha già vinto tre tornei dello Slam. Diciamo subito che la finale tutta svizzera qui non ci sarà: Wawrinka dovrebbe incrociare Alexander Zverev agli ottavi di finale e poi, se tutto va bene, Kyrgios nei quarti e Federer in semifinale. Cammino difficile, ma non sarà una passaggiata nemmeno per il più grande di sempre: Federer avrà infatti un terribile terzo turno con Del Potro, un ottavo tranquillo e il teorico quarto di finale con Thiem, che ha il gioco ma forse non la personalità per batterlo in questo momento psicofisico per lui eccezionale.

 

Nella parte bassa del tabellone il sorteggio non è stato benevolo con Nadal, che avrebbe Dimitrov negli ottavi, il rientrante Raonic nei quarti e una semifinale forse con Nishikori. Buon sorteggio per Andreas Seppi, che al primo turno avrà un qualificato e al secondo Muller, sognando Berdych nel terzo. Paolo Lorenzi è l'ultima delle teste di serie, la numero 32, ma non gli è andata troppo bene: salterà sì il primo turno, ma al secondo avrà Mannarino ed eventualmente al terzo un Thiem che in questa fase della stagione è per lui ingiocabile. Relativamente sfortunato anche Fabio Fognini: difficile primo turno contro Ryan Harrison, poi forse Sousa e al terzo turno Cilic. Tornando alle prime quattro teste di serie, Federer e Nishikori possono sorridere, mentre Wawrinka e Nadal dovranno passare attraverso un maggior numero di partite ad alto rischio. Inutile dire che la finale Federer-Nadal farebbe dimenticare le assenze eccellenti.  

 

Fra le donne testa di serie numero 1 sarà Angelique Kerber, tornata numero 1 del mondo pur dopo il non brillante torneo a Indian Wells. Come tutte le 32 teste di serie salterà il primo turno, che fra le italiane vedrà in campo soltanto Sara Errani, a meno che Francesca Schiavone riesca ad emergere dalle qualificazioni. La Errani se la vedrà con Belinda Bencic, la vincente avrà la Zhang e non andiamo oltre con i sogni (comunque al terzo turno ci sarebbe la Muguruza). Essendo testa di serie numero 25 Roberta Vinci passerà direttamente al secondo turno dove dovrebbe affronatre l’americana Anisimova e quindi possiamo considerare probabile il suo incorocio nel terzo turno con una Kuznetsova avvelenata per la finale appena persa a Indian Wells contro la Vesnina dopo tre ore di battaglia. Nei teorici quarti Venus Williams, poi la Kerber: un po’ troppo per la Vinci attuale. Le teoriche semifinali sarebbero quindi Kerber-Halep nella parte alta del tabellone e Cibulkova-Karolina Pliskova in quella bassa. Senza avere in gara Serena Williams, malata più o meno immaginaria, può davvero succedere di tutto ma le favorite della parte alta sono senz’altro le più a rischio. Ci sono almeno 10 ragazze che se alzassero il trofeo non rappresenterebbero una sorpresa: anche, per dire, la numero 22, una caldissima Mladenovic.

TENNIS, TUTTI I VIDEO

Tutti i siti Sky