Coronavirus, impedito l'ingresso in India a lottatori cinesi

Altri Sport
©Getty
1020650918

A causa del coronavirus, deciso il divieto d'ingresso in India alla squadra dei lottatori cinesi che avrebbero dovuto partecipare ai campionati asiatici in programma a Nuova Delhi

CORONAVIRUS: NEWS DI SABATO E RICADUTE SULLO SPORT

A causa dell'epidemia di coronavirus è stato vietato l'ingresso in India alla squadra dei lottatori cinesi che avrebbero dovuto partecipare ai campionati asiatici in programma questa settimana a Nuova Delhi. "Non arriveranno. Naturalmente ciò è in gran parte dovuto a problemi di salute pubblica, l'epidemia di coronavirus è terribile", ha detto il vice segretario della Federazione dell'India, Vinod Take.

Il governo indiano ha sospeso i visti elettronici per i cittadini cinesi a causa dell'infezione virale che fino ad ora ha ucciso oltre 1.800 persone da quando si è diffuso dal suo epicentro, nella città di Wuhan. "I lottatori sono ovviamente delusi", ha detto un portavoce della Federazione cinese, sul sito web dell'organizzazione. I campionati asiatici, che forniscono punti UWW per le qualificazioni Olimpiadi di Tokyo 2020, iniziano oggi e durano fino al 23 febbraio

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche