Il 23enne australiano si è rifiutato di salire sul podio durante la cerimonia di premiazione dei 400 sl: protesta nei confronti del vincitore Sun Yang, cinese che ha gareggiato con un ricorso pendente per doping al Tas da parte della Wada. Horton ha invitato anche l'azzurro Detti, terzo, a fare altrettanto: "Mi ha spiegato il suo gesto, ma dopo il mazzo che mi sono fatto, lasciatemelo godere questo podio". Tra i due ci fu tensione anche alle Olimpiadi 2016

MONDIALI NUOTO, 400 SL: VINCE SUN, DETTI TERZO