Federica Pellegrini qualificata per la sua 5^ Olimpiade: "Piango dall'emozione"

Nuoto
©LaPresse

Federica Pellegrini ha conquistato il pass per i Giochi di Tokyo (la sua 5^ Olimpiade) vincendo la finale dei 200 sl agli Assoluti di nuoto di Riccione col tempo di 1'56"69 . Al termine della gara non è riuscita a trattenere le lacrime: "Piango per l'emozione". Superlativi anche Martina Carraro che si prende il record italiano e il pass olimpico nei 100 rana e Nicolò Martinenghi con il terzo record italiano in ventiquattro ore

"Non sono stati mesi semplici, direi che adesso si respira meglio. La quinta Olimpiade: sono tante... adesso piango di nuovo". E' una Federica Pellegrini commossa fino alle lacrime quella che esce dalla vasca di Riccione dove si è regalata la partecipazione numero 5 ai Giochi; l'olimpionica del nuoto ha vinto il titolo italiano nei 200 stile che le è valso il pass per Tokyo. "Per me non è stato così facile accettare tempi non miei, c'è tanto lavoro da fare, il tempo è arrivato oggi nella mia gara. Sono contenta del tempo di tutto perché siamo in linea con tutti gli altri campionati italiani fatti negli anni scorsi". 

Fede vola a Tokyo, Carraro e Martinenghi da urlo

approfondimento

Federica e le Olimpiadi: una storia "Divina"

La terza giornata di gare a Riccione ha regalato spettacolo anche nella finale dei 100 rana con tre azzurre sotto il record italiano e il limite olimpico (1'06"9). Il colpo lo piazza Martina Carraro che si prende il titolo da numero uno, nuotando in 1'05"86, cancellando l'1'06"02 siglato agli assoluti invernali di dicembre da Benedetta Pilato, seconda in 1'06"00, ex aequo con Arianna Castiglioni, fermata fino a pochi giorni fa dal Covid. "Mi giocavo le olimpiadi e non volevo rinunciarci per nulla al mondo. Sono veramente felice - spiega Carraro - Un tempo così è notevole sono molto orgogliosa".


E non si ferma lo show di Nicolò Martinenghi: nei 50 rana, che non sono distanza olimpica, il 21enne di Varese fa il vuoto intorno e vince in 26"39 record italiano, che ritocca il 26"47 fatto già in mattinata nelle batterie. E questo all'indomani della terza prestazione mondiale all time in 58"37 firmata nella distanza olimpica. Il nuoto azzurro, nonostante l'anno a ostacoli, è pronto a lanciarsi verso i Giochi giapponesi: Federica Pellegrini ci sarà, per mettere un altro tassello. Lo ha voluto fortemente e lo ha ottenuto, alla sua maniera. Poi potrà anche decidere di dire addio all'acqua.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.