Razzetti oro nei 400 misti agli Europei di nuoto. Bronzo per Matteazzi

europei nuoto
Credit LEN

Due azzurri sul podio nella prima finale al Foro Italico: Razzetti (al primo oro in carriera in vasca lunga) chiude la gara in 4'10''60 davanti all'ungherese Verraszto e il connazionale Matteazzi (4'13''29)

LA SECONDA GIORNATA LIVE

È subito Italia show agli Europei di nuoto. Alberto Razzetti ha vinto la medaglia d'oro nei 400 misti, prima finale disputata nella piscina del Foro Italico di Roma. Il ligure ha chiuso la gara in 4'10''60, in un podio arricchito dal bronzo di Pier Andrea Matteazzi (4'13''29), alla sua prima medaglia in un Europeo. Argento, invece, per l'ungherese David Verraszto.

Vittoria che mancava da 20 anni

leggi anche

Italia argento nel tecnico a squadre. Oro Ucraina

Era dal 2002 che l'Italia non vinceva i 400 misti agli Europei, gara che ha visto un azzurro sul gradino più alto solo in tre circostanze. L'ultimo a riuscirci è stato Alessio Boggiato a Berlino. Prima di lui soltanto altri due nuotatori: Giovanni Franceschi (Roma 1983) e Luca Sacchi (Atene 1991). 

Razzetti: "Vittoria incredibile"

leggi anche

Il medagliere di Roma 2022: vince l'Italia

"Ho fatto fatica, ma me la sono goduta" ammette Razzetti ai microfoni di Sky dopo la vittoria della medaglia d'oro. Importante per il ligure è stata la spinta del pubblico: "Ho sentito il tifo del pubblico quando era in lotta, è stato incredibile. Speravo di vincere l'oro, sapevo di potermi giocare l'oro. Spero possa essere un buon inizio per l'Italia. Condividere il podio con un altro italiano è speciale". Adesso Razzetti fissa un altro obiettivo, battere il record italiano di Luca Dotto (4'09''88) che regge dal 2007: "Riuscire a batterlo sarebbe incredibile, un grande onore perché è un record storico. Lavorerò per farlo".