Caricamento in corso...
05 settembre 2017

Europei, l'Italia cade contro la Germania ma si qualifica

print-icon

L'Italia perde contro la Germania per 55-61, tradita da una pessima prestazione offensiva al tiro. Domani alle 16:30 su Sky Sport 2 la gara contro la Georgia, che superando Israele ha permesso la qualificazione agli ottavi degli azzurri. Da decidere il posizionamento finale: in caso di vittoria l'Italia sarà terza, altrimenti chiuderà quarta incrociando la prima del girone di Slovenia, Francia e Finlandia

OGGI ALLE 16:30 ITALIA-GEORGIA

RISULTATI E CLASSIFICHE DI TUTTI I GIRONI

RIVIVI IL LIVEBLOG DEL MATCH ITALIA-GERMANIA

Perde ancora l'Italia di Ettore Messina, sconfitta per la seconda volta consecutiva nel gruppo B di Eurobasket, ma in serata arriva una buona notizia: con la vittoria della Georgia su Israele, gli azzurri sono qualificati agli ottavi di finale indipendentemente dal risultato della partita di domani (che deciderà il posizionamento finale e quindi l'avversaria, che sarà una tra Slovenia, Francia e Finlandia). Dopo quella con la Lituania, anche la Germania è riuscita a superare gli azzurri per 61-55, punteggio finale che riflette solo a un certo punto le difficoltà di entrambe le squadre nel trovare il canestro in una gara dominata dalle difese. L'Italia ha mostrato ancora una volta intensità difensiva e voglia di competere, ma si è ritrovata a fare i conti con la sua strutturale incapacità di fare canestro: il 18/59 dal campo (31%) e il 7/29 da tre punti rappresentano perfettamente la fatica fatta dagli azzurri nel trovare la via del canestro, complice anche l'attentissima difesa tedesca. Con un Marco Belinelli da soli 12 punti con 4/18 al tiro e un Gigi Datome da 9 con 3/10, alla squadra di Messina sono mancate fatalmente le due principali opzioni offensive e la prestazione difensiva - comunque eccellente, specialmente sullo spauracchio Dennis Schröder tenuto a lungo sotto controllo - ha potuto tenere in partita gli azzurri solo fino a un certo punto, prima di crollare nel finale dove il solo Ariel Filloy (miglior marcatore con 15 punti) ha reso lo scarto più sopportabile. Ora l'Italia deve aspettare il risultato di Israele-Georgia prima di poter iniziare a fare calcoli in vista dell'ultima gara contro i georgiani: una vittoria di Israele metterebbe nei guai gli azzurri, costretti a vincere contro Zaza Pachulia e soci per superare il turno; una vittoria della Georgia, invece, ci permetterebbe di giocarci "solo" il posizionamento nel gruppo. Non sarà facile, ma non ci si poteva aspettare nulla di diverso: appuntamento domani alle 16:30 per la quinta e ultima partita del gruppo B, sempre su Sky Sport 2.

Primo tempo

Vanno subito avanti i tedeschi con una tripla di Tadda, ma risponde Marco Belinelli facendo saltare Schröder sulla finta e andando a segno da tre, aggiungendo poi un libero e una schiacciata in contropiede per realizzare il suo personale 6-3. Nicolò Melli si mangia il suo avversario in post basso per il +5, ma Schröder si iscrive alla partita andando a segno dalla media distanza e subito dopo Tadda lo segue dall’arco per il pareggio a quota 8. Nel primo quarto sono soprattutto le difese a dominare sugli attacchi, fino a quando Aradori non si accende per cinque punti in fila che mandano gli azzurri in vantaggio al primo riposo sul 17-16. Sei assist su sei canestri per i tedeschi nel primo quarto.

Gli azzurri provano a portare Schröder in post basso attaccandolo con Belinelli, ma il playmaker tedesco è bravo a tenere botta e rapidissimo in contropiede nel trasformare una palla vagante nel canestro del sorpasso e poi nei liberi del +3 (20-17). Gli azzurri fanno un buon lavoro nel gestire le accelerazioni della stella della Germania, ma sono in una brutta serata al tiro (8/25 dal campo) e vanno a segno per la prima volta nel secondo quarto solo con due liberi di Melli dopo quasi 4 minuti di vuoto. La Germania pesca un jolly con un gioco da quattro punti di tabella di Theis che porta i nostri avversari al massimo vantaggio sul +5, subito ripreso dalla tripla di Datome (primo canestro dal campo dopo quasi 5 minuti) e due tiri liberi attaccando il recupero (24-24). La super difesa di Melli provoca la tripla che sblocca Marco Belinelli per il +3, ultima pennellata di un parziale fondamentale di 8-0 fermato da un libero e un assist di Schröder per il pareggio sul 27 a 27. Datome in post basso finalmente riesce a far pagare la mancanza di centimetri di Schröder, che però si inventa il canestro del pareggio sul 29-29 con cui si va all’intervallo. Punteggio bassissimo a Tel Aviv che riflette le prestazioni eccellenti di entrambe le difese (in particolare un Melli sugli scudi), mentre l’opposto si può dire sui due attacchi (10/30 per l’Italia, 10/26 per i tedeschi).

Melli non fa sconti agli azzurri. "Abbiamo meritato di perdere"

Secondo tempo

Marco Belinelli continua a fare a pugni con la partita sbagliando un sottomano e un tiro in post basso (7/26 da due per lui a Eurobasket), ma si sblocca con un tiro dalla media distanza seguito da Datome, anche se la Germania si mantiene avanti grazie a una tripla (non valida) giudicata entro lo scadere dei 24 secondi. Ariel Filloy si inventa un canestro incredibile per il -1, ma le due squadre continuano a fare una fatica incredibile a trovare la via del canestro, con Nik Melli che prova a mettere le mani sulla partita facendo tutte le piccole cose che servono per rimanere a contatto. Voigtmann segna la seconda tripla del suo secondo tempo e Maodo Lo firma il +5 con cui si va all’ultimo riposo lungo (43-38).

Ettore Messina si gioca la carta Cinciarini dalla panchina, che fa tre giocate di energia importantissime per tenere la squadra aggrappata con le unghie e con i denti alla partita, perché il tappo sopra al canestro sembra non sbloccarsi mai e gli azzurri passano più di sette minuti senza segnare dal campo, fino a quando Filloy non va a segno dall’angolo per il -2 (45-42). Barthel realizza un gran canestro sulla testa di Melli e poi una tripla dall’angolo per il nuovo +5 e Schröder dalla lunetta fa +7, ma Filloy senza paura ci tiene lì. I problemi di falli però condannano gli azzurri che perdono punti importanti dalla lunetta, fino a quando Schröder col palleggio-arresto-tiro realizza il +9, seguito dal gioco da tre punti di Theis che di fatto condanna l’Italia alla sconfitta. Nonostante due triple di Filloy per ridurre lo scarto, la Germania vince 61-55: domani contro la Georgia gli azzurri torneranno in campo alle 16:30 su Sky Sport 2.

I PIU' VISTI DI OGGI