Basket, Final Eight Coppa Italia: la finale sarà Torino-Brescia

Basket

Claudio Barbieri

moss_lapresse

I torinesi battono 92-87 la Vanoli dopo un tempo supplementare, trascinata dai 18 punti di Garrett e dai 17 di Blue. Domenica sfiderà la Leonessa, che ha vinto 87-82 contro un'eroica Cantù, che si è arresa solo dopo un overtime 

MILANO ELIMINATA, PASSANO CANTU' E BRESCIA

TORINO-CREMONA LA PRIMA SEMIFINALE

Sarà Torino-Brescia la finale di Coppa Italia 2018. Nella prima semifinale delle Final Eight del Mandela Forum di Firenze, la squadra di Galbiati ha battuto 92-87 Cremona dopo un tempo supplementare. Per la Fiat si tratta della prima finale di Coppa Italia della propria storia. Stesso discorso per la Leonessa, che ha sconfitto 87-82 una Cantù eroica, che ha ceduto solo dopo un overtime. Brescia è stata trascinata dai 19 punti di Luca Vitali e dai 17 di Landry. La finale è in programma domenica alle 18, quando si deciderà la squadra che succederà nell'albo d'oro all'Olimpia Milano.

Vanoli Cremona - Fiat Torino 87-92 d.t.s

Cremona comincia senza pressione e scappa via a fine primo quarto (22-16 al 10'). Lentamente la Fiat rimette le cose a posto e con tre liberi di un Vujacic molto produttivo in attacco (7 punti) e aggressivo in difesa mette la testa avanti al 15' (28-29). Le due squadre sparacchiano dalla distanza (5/27 complessivo) e l'equilibrio regna sovrano al 20', con le due squadre che vanno negli spogliatoi sul 40 pari, trascinate rispettivamente dai 9 punti di Milbourne e dagli 8 di Blue, finalmente a proprio agio negli schemi della Fiat. La stanchezza comincia a farsi sentire presto nelle gambe dei giocatori, che faticano e non poco in attacco (44 pari al 23'). Torino resta aggrappata grazie al dominio sotto i tabelloni in attacco (5-0 il conto dei rimbalzi offensivi a inizio ripresa), ma deve fare i conti con le prime fiammate di un Johnson Odom finalmente in partita (49-48 al 27'). Bastano un tecnico alla panchina della Fiat e qualche libero messo a segno a creare un solco piuttosto significativo tra le due squadre (+8), con la banda di Sacchetti che arriva al 30' avanti 61-55Poeta spiega pallacanestro e con un assist e una tripla regala la parità a quota 62 (33'). Cremona sbatte contro la zona dei piemontesi, priva di Johnson Odom (4 falli) e con Martin out a causa di un guaio muscolare alla coscia. Sale così in cattedra Fontecchio, che con un paio di triple tiene in vita i lombardi (70-67 al 35'), innescando uno spettacolare duello con Garrett. Si arriva negli ultimi due minuti in perfetta parità (73-73): uno scatenato Blue si vede stoppare da Diener il colpo del ko sulla sirena, trascinando la sfida all'overtime (80-80 al 40'. Qui a spuntarla è Torino 92-87, che domenica cercherà di entrare nella storia portando a casa la sua prima Coppa Italia.

Cremona: Fontecchio 16 punti, Johnson Odom 14, Milbourne 11
Torino: Garrett 18, Blue 17 punti, Vujacic 15

Red October-MIA Cantù Germani Brescia 82-87 d.t.s.

La partita comincia sul filo dell'equilibrio, con Cantù che si affida al trio americano Thomas-Chappell-Smirh (16 punti) e tiene testa al gioco corale e veloce della Germani, che pur tirando il 33% da due, chiude avanti al 10' (18-20). La squadra di Sodini tiene i ritmi altissimi come sempre, riuscendo a restare a contatto grazie a una difesa molto attiva e al solito Parrillo, a segno con la tripla del 28-29 del 15'. Burns è un demonio nelle due metà campo (4 punti, 7 rimbalzi e 2 assist) e tra le tante piccole cose importanti, segna il canestro del 34 pari al 17'. Moss però non ci sta e sulla sirena firma la tripla del 43-39 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi. L'inizio della ripresa vede Thomas e Parrillo trascinare Cantù fino al sorpasso 56-55 del 25'. Michele Vitali è un fattore in attacco e in difesa (10 punti) e con un paio di giocate regala alla Germani il nuovo vantaggio al 30' (56-63). Thomas zoppica vistosamente, ai brianzoli comincia ad appannarsi la vista e Landry la punisce con 5 punti consecutivi che li spedisce a -12 (59-71 al 33'). Cantù però non muore mai: Burns (doppia doppia da 11 punti e 14 rimbalzi, nonostante un problema muscolare) è il trascinatore dei suoi, che tornano a contatto (72-74 al 38') nonostante il dominio a rimbalzo offensivo della Leonessa. La stanchezza è la vera protagonista del finale: Thomas impatta a 74 nell'ultimo minuto, Moore fa 1/2 dalla lunetta mentre Chappell viene beffato dal ferro sulla tripla del sorpasso a 17'' dalla fine, ma segna i due liberi che mandano la partita all'overtime (76-76). Cantù è in piena riserva (Thomas out per crampi, Burns per falli), ma non molla di un centimetro: la Leonessa la spunta 87-82 grazie alla maggior benzina in corpo e si giocherà domenica con Torino la sua prima, storica, finale di Coppa Italia. 

Cantù: Thomas 20 punti, Smith 19, Chappell 17
Brescia: L. Vitali 19 punti, Landry 17 

IL PROGRAMMA DELLE FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA (IN DIRETTA SU EUROSPORT 2, CANALE 211 SKY): 


Finale: domenica 18 Febbraio 2018

ore 18:00 Fiat Torino - Germani Brescia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport