Serie A Basket, bilancio e ultima giornata d'andata: decisiva per le Final Eight di Coppa Italia

Basket

Pietro Colnago

La 15^ giornata è l'ultima del girone di andata ma anche quella decisiva per la fase finale della Coppa Italia. Tra Sassari, Brindisi, Bologna, Trieste e Trento solo 3 si uniranno a Milano, Avellino, Venezia, Varese e Cremona nelle Final Eight  

SERIE A BASKET, TUTTI I RISULTATI - LA CLASSIFICA

SERIE A BASKET: I RISULTATI DELLA 14^ GIORNATA

Ancora 40 minuti prima di chiudere il girone d’andata, quello che emetterà i primi verdetti della stagione, quelli che servono per definire le invitate al gran ballo delle Final Eight di Coppa Italia. Allo stato attuale delle cose sono cinque le squadre che hanno già in tasca l’invito per Firenze. Milano, ovviamente prima da tempo, Avellino e Venezia che si giocheranno il secondo posto, Varese e Cremona per il quarto e quinto. Tutto il resto è ancora da decidere con cinque squadre in lotta per gli ultimi tre posti. Complicato, molto complicato fare tutti i conti: in lotta per conquistarsi una poltrona ci sono Sassari, Brindisi, Bologna, Trieste e Trento, con le prime quattro a quota 14 e l’ultima due punti sotto. L’unico scontro diretto è quello tra Trento e Brindisi con i finalisti dell’anno scorso obbligati a vincere per qualificarsi: dopo un inizio di stagione disastroso Trento ha cambiato faccia, usando quel platoon system tanto caro a coach Buscaglia e nelle ultime cinque settimane ha risalito la classifica con una striscia di 4 vittorie consecutive interrotta proprio nello scorso week end a Milano. Le fortune di Brindisi invece dipendono in maniera evidente dalle prestazioni del suo leader, Adrian Banks: nella sconfitta di misura subita contro Avellino, l’americano ha messo per due volte la tripla che poteva valere la vittoria ma poi ha sbagliato l’ultima decisiva. Sassari, vittoriosa nello scontro casalingo contro Trieste, andrà a Cantù per quella che si prospetta come una sfida tra stranieri anche se per i sardi la variabile vincente potrebbe essere, come è spesso accaduto, la partita degli italiani con Polonara e Stefano Gentile su tutti. Trieste invece attende la visita di Milano: il titolo di sorpresa dell’anno le appartiene comunque di diritto perché la neopromossa è stata protagonista di molte imprese e quasi sempre la firma in calce è stata quella del capitano Daniele Cavaliero che sta vivendo nella sua città una seconda giovinezza. Infine Bologna che dopo aver battuto Brescia nell’ultima sfida si gioca le sue carte di qualificazione a Varese. Per la Virtus un altro esame di maturità con Aradori e Punter chiamati a risolvere i problemi offensivi con la consapevolezza però che alle spalle c’è un gruppo solido e di talento necessario per centrare un obiettivo prestigioso. A voi basti sapere che in caso di arrivo a quattro a rimanere fuori sarebbe Trieste, in caso che in parità fossero in cinque, con Trieste ci sarebbe anche Bologna, tutto il resto è complicato ma questa sono solo ipotesi e la decisione finale, come sempre, spetterà al campo.

I più letti