Basket, finali playoff gara-5: Venezia-Sassari 78-65. Serie sul 3-2

Basket

Pietro Colnago

Venezia si impone nella quinta sfida della finale scudetto contro Sassari e si porta sul 3-2 nella serie. Daye decisivo nel successo dei veneti, che ora hanno la possibilità di conquistare il titolo giovedì in gara-6 in Sardegna

FINALI PLAYOFF: GARA 1 - GARA 2 - GARA 3 - GARA 4

La quinta puntata della serie per lo scudetto tra Venezia e Sassari è come se fosse gara 1 di una miniserie da tre e vincerla significherebbe guadagnare il match point per il titolo. Venezia comincia con Vidmar in campo per impattare il fisico di Cooley e sembra trarne vantaggio per allungare sul 9-3 grazie anche ai canestri di Haynes. Sassari rimane in linea di galleggiamento con l’energia di Thomas che segna 10 dei 14 punti totali dei sardi nel primo quarto che Venezia riesce comunque a chiudere avanti 21-14 con Daye protagonista. La Reyer continua ad aggredire anche nel secondo: la tripla di Cerella e le invenzioni di Tonut la portano fino al +12 e Sassari deve correre ai ripari chiedendo aiuto ai suoi italiani. Spissu e Polonara la riportano a -3 firmando un parziale di 10-1 ma è un Tonut dimensione stellare che porta le due squadre negli spogliatoi sul 38-34 Reyer. E’ ancora Venezia, ad inizio ripresa, a costruire il massimo vantaggio con un 10-0 determinato dalla triple di Bramos ma Sassari risponde immediatamente con lo stesso controparziale tutto di Spissu ma la Reyer riesce comunque ad andare all’ultimo riposo sul 60-53 affidandosi alle invenzioni di De Nicolao. Nella volata dell’ultimo quarto la Dinamo ritrova Pierre, la Reyer torna a cavalcare Tonut ma la differenza per Venezia la fa Daye: l’americano si carica sulle spalle tutto l’attacco dei padroni di casa portandoli sul +9 e la schiacciata di Haynes vuol dire vittoria in gara 5 78-65 e primo match point per lo scudetto da conquistare però a Sassari.

I più letti