Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 settembre 2019

Mondiali basket, Marcello Lippi visita gli azzurri: "Perché non crederci?"

print-icon

Il Ct della Nazionale campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi ha fatto visita agli azzurri a Foshan, dopo aver tifato per la squadra di Sacchetti sugli spalti contro le Filippine: "Mi è piaciuto molto l'atteggiamento, tutti si sono messi a disposizione. La maglia azzurra trasmette emozioni ineguagliabili"

Segui tutto il mondiale di basket in Cina in esclusiva sui canali Sky Sport

L'ITALIA TRAVOLGE L'ANGOLA, CENTRATO IL PRIMO OBIETTIVO

TEAM USA: BUONA LA PRIMA CONTRO LA REPUBBLICA CECA

I RISULTATI DELLE PARTITE DI DOMENICA

LE PARTITE DELL'ITALBASKET AI MONDIALI

Nel giorno di pausa tra la prima e la seconda partita l’Italia del basket ha ricevuto la visita di uno che sa come si vincono i Mondiali. Dopo essere stato sugli spalti a tifare azzurro contro le Filippine, Marcello Lippi si è intrattenuto in mattinata con la squadra al completo. L’ex CT della Nazionale italiana di calcio campione del Mondo nel 2006 e attuale CT della Nazionale cinese di calcio ha fatto i complimenti ai ragazzi di Sacchetti invitandoli a puntare in alto: "Contro le Filippine – ha detto Lippi al sito della FIP – mi è piaciuto molto l’atteggiamento di tutti. Al di là del grande scarto finale ho visto il carattere e la volontà di ognuno di mettersi a disposizione del compagno. In queste grandi manifestazioni è importante vincere le prime partite per avere maggiore fiducia in se stessi e continuare a lavorare con serenità. Con coach Sacchetti ci accomunano alcuni tratti caratteriali: conosce il valore della maglia azzurra e riesce a trasmettere ai ragazzi le emozioni che solo rappresentare l’Italia può dare. Non c’è nessun paragone con manifestazioni di club. Le qualità, tecniche e morali, ci sono. In un Mondiale può succedere tutto. Perché non crederci?". E con chi gli chiede se ha spiegato a Sacchetti come vincere un Mondiale scherza: "No, non ho consigli, altrimenti dovrei raccontare non solo come si vince, ma anche come si va fuori al primo turno come successo a me in Sudafrica nel 2010...".

Le parole di Belinelli, Vitali e Sacchetti sulla visita di Lippi

"Sicuramente fa molto piacere che una persona importante come Lippi ci venga a trovare" ha detto Marco Belinelli a Sky Sport. "Ci ha raccontato vari episodi dei Mondiali e ci ha ribadito quanto è importante il lavoro di squadra e il sentirci uniti. Ha detto di aver visto una buona partita ma soprattutto i cinque tra i compagni di squadra, i consigli che poi sono serviti anche a loro per vincere i Mondiali di calcio. Speriamo che possa aiutarci quest’anno". "Le curiosità erano sulla gestione del gruppo, sul fatto che alcuni giocano in un modo nel club e in un altro in Nazionale" ha spiegato invece Luca Vitali. "A me ad esempio aveva colpito come si era sacrificato Del Piero nel 2006 rispetto alla Juventus". "Ho guardato bene il modo in cui i giocatori lo hanno guardato: ero al suo fianco e li vedevo rapiti dalle sue parole” ha detto il Ct Meo Sacchetti. “D’altronde stiamo parlando di un personaggio che ha fatto la storia dello sport italiano".

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi