Eurolega: l'Olimpia Milano batte il Barcellona 83-70

Basket

Claudio Barbieri

Twitter

Grazie a un ultimo quarto perfetto, la squadra di Ettore Messina rimonta il Barça, infliggendo ai catalani la prima sconfitta in Eurolega. Quinto successo consecutivo per l'AX, che trascinata dai soliti Rodriguez e Scola è ora in testa alla classifica con un record di 5-1

L’Olimpia Milano batte la capolista Barcellona nel 6° turno di Eurolega, conquistando il quinto successo consecutivo in Europa. Al Forum, la squadra di Ettore Messina ha ribaltato nell'ultimo periodo una partita che l'ha sempre vista inseguire, trascinata da un Rodriguez maestoso nel finale (17 punti, 7 assist e 5 triple), dal solito Scola (14 punti e 9 rimbalzi) ma più in generale da una difesa che ha annullato una corazzata come i blaugrana ad appena 12 punti segnati. Limitato anche Mirotic, tenuto a 13 punti con 4/10 dal campo, lui che viaggiava a 19.4 con il 61% da due. Con questo successo contro l'imbattuto Barcellona, Milano raggiunge la vetta della classifica di Eurolega affiancando proprio i catalani e il CSKA Mosca con un record di 5-1. L'Olimpia torna in campo giovedì prossimo, sempre ad Assago, quando ospiterà il Baskonia, per proseguire questo straordinario cammino europeo.  

Olimpia Milano-Barcellona, la cronaca

Primo tempo fatto di parziali e controparziali, con l'Olimpia che non segna per i primi 3'30'' e si ritrova subito sotto 0-7, ma riesce con pazienza a ritornare in partita grazie a Micov e al buon impatto di Gudaitis (15-20 al 10'). Nedovic si accende con un paio di triple, ma è il solito Rodriguez a regalare la parità a quota 28, facendo esplodere il Forum. Il Barça, però, è una corazzata in entrambe le metà campo e nel finale di secondo periodo stringe le maglie sotto il proprio canestro, arrivando al riposo sul +7 (30-37), nonostante i soli 5 punti con 2/6 al tiro dello spauracchio Mirotic.

 

Milano rientra sul parquet con gli occhi della tigre, contestando ogni tiro avversario. Dall'altra parte è il tiro dalla lunga (8/16) a consentire all'AX di mettere la freccia per la prima volta nel match, con la tripla del maestro Scola che infiamma i 12mila di Assago (46-44 al 25'). Bastano però tre errori consecutivi di Mack in attacco perché il Barcellona tenti nuovamente la fuga (52-58 al 30'). I catalani però non hanno fatto i conti con la 'garra' di Scola, che si carica la squadra sulle spalle e insieme a Della Valle (6 punti in un amen) firma il parziale di 12-2 all'inizio dell'ultimo periodo che ribalta la partita (64-60 al 35'). Nel finale è il Chacho a prendere in mano la situazione: difesa e palla allo spagnolo, che chiude i conti 83-70 e manda in estasi il pubblico milanese, che ora può davvero cominciare a sognare. 

 

Milano: Rodriguez 17 punti, Micov 16, Scola 14
Barcellona: Davies 15, Mirotic 13

I più letti