Pozzecco e Dinamo Sassari verso l'addio

Basket
©LaPresse

Possibile colpo di scena a Sassari: aria di divorzio tra la Dinamo e Gianmarco Pozzecco. Alla base della rottura con il presidente Sardara ci sarebbero le scelte di mercato

Le strade di Gianmarco Pozzecco e della Dinamo Sassari Banco di Sardegna si separano. Il divorzio tra il coach triestino e il club sardo potrebbe essere ufficializzato entro le prossime 24 ore. "Siamo tranquilli e sereni, parleremo domani insieme, dopo che avremo deciso", ha detto all'ANSA il presidente Stefano Sardara, confermando implicitamente quel che sta per succedere. 

I motivi

A far traboccare un vaso ormai colmo sarebbero le più recenti scelte di mercato della società, dalla mancata conferma di Dwayne Evans alla scelta di non puntare sul play Vasa Pusica, fortemente richiesto da coach Pozzecco. Nei fatti, l'idillio tra Pozzecco e Sardara, basato su una solida amicizia personale e minacciato di continuo dalla forte personalità di entrambi, si era gia incrinato a inizio anno. Troppo deludente per la dirigenza sassarese l'uscita al primo turno delle Final Eight di Coppa Italia, ma qualche dissapore era emerso poco prima del lockdown a proposito della gestione di Jamel McLean e Curtis Jerrels, della cui mancata integrazione in biancoblu e del cui taglio il tecnico triedtino si era dovuto assumere pubblicamente la responsabilità nel corso della conferenza stampa convocata per presentare il ritorno di Jaime Smith alla vigilia della doppia sfida di Fifba Europe Cup con gli spagnoli del Burgos. Non è escluso che nelle prossime ore possa essere convocata una conferenza stampa congiunta, a conferma del fatto che il rapporto personale tra Sardara e Pozzecco non sarebbe in discussione. 

15 mesi indimenticabili

Pozzecco guida Sassari dall'11 febbraio del 2019 e in questi 15 mesi ha ha vinto una FIBA Europe Cup e una Supercoppa italiana, conquistando anche una finale scudetto, poi persa contro Venezia. Ha un contratto con la Dinamo fino al 2022.

BASKET: SCELTI PER TE