Eurolega, l'Olimpia Milano vince a Tel Aviv: Maccabi sconfitto 86-85

Eurolega

Pietro Colnago

milano-maccabi-2-ok

Milano dopo oltre 30 anni torna al successo in Israele: mette al tappeto il Maccabi 86-85 dopo un supplementare con un canestro di Delaney

In una situazione delicata, senza Datome e con la necessità di tornare a vincere in trasferta in Europa, l'Olimpia affronta a Tel Aviv un Maccabi che è dietro a lei in classifica di una partita. Dopo un primo quarto di equilibrio assoluto, nel secondo è Milano a dare la prima spallata e con un parziale di 14-1 nel finale con Punter, Shields e Delaney l'Olimpia va nello spogliatoio avanti 35-47. Nella ripresa la risposta del Maccabi non si fa attendere: il recupero è affidato al solito Wilbekin che innesca un controparziale di 11-2 e, nonostante le risposte di Delaney  e Shields, è proprio il fuoriclasse del Maccabi a mettere i canestri prima del pareggio e poi del sorpasso vanificato a pochi secondi dalla sirena da un gioco da quattro punti di Punter che porta le squadre al supplementare sul 70 pari. A decidere una vittoria che vale doppio per l’Olimpia è Delaney che dopo una serie di controsorpassi mette nella retina avversaria il canestro dell’85-86 che dà a Milano il sapore delle zone alte della classifica considerando che ha ancora tre partite da recuperare e la prima vittoria a Tel Aaviv nell'era moderna dell'Eurolega.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche