user
23 luglio 2018

Il Chelsea coccola Sarri: a Stamford Bridge un'area fumatori per l'allenatore italiano

print-icon

Il club londinese è già al lavoro per costruire un apposito box vicino al campo, utile a evitare sanzioni per violazione del regolamento, che possa permettere a Sarri di fumare le sue sigarette anche prima della partita

SARRI L'ITALIANO: SI FA SPEDIRE CAFFE' E MOZZARELLA

SARRI MANIACO, GIÀ 7 ALLENAMENTI SULL'ATTACCO

Maurizio Sarri cambia squadra, ma non certo il vizio. Il suo più grande è - come noto - legato al fumo: sigarette, sigarette e ancora sigarette (“Quattro o cinque pacchetti al giorno”, aveva rivelato Mertens ai tempi del Napoli), che scandiscono il tempo della sua giornata e che Sarri stesso si farà spedire a cadenza fissa dall’Italia. Trasferitosi al Chelsea, ora l’allenatore toscano si ritrova però a fronteggiare un problema di regolamento: in Premier League, fumare a bordocampo - e le norme sono molto rigide - non si può. Per questo motivo, secondo quanto rivela il Mirror, il club londinese si sta attivando per trovare una soluzione che possa assecondare i desideri del nuovo manager. Entro tre settimane, quando avrà il via la stagione del campionato inglese, infatti, dovrebbe essere costruito un apposito box a Stamford Bridge per far sì che Sarri possa fumare le sue sigarette anche poco prima delle partite. Più difficile, invece, ipotizzare che possa succedere quando la squadra gioca in trasferta. Un regalo, questo, da parte del Chelsea, che vuole mettere a totale agio Sarri, chiamato a risollevare l'ambiente dopo l’addio di Antonio Conte.

Premier League: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi